Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

(s)parlando di creatività

whatever

Con l’avvento degli strumenti di comunicazione digitale, le vie del gossip sono diventate realmente infinite.

Tra social networks, siti web, e-mail, sms, la chiacchiera scorre veloce sui dispositivi elettronici. Oggi, siamo nell’epoca della vanità di massa, con i selfie che rappresentano la punta avanzata del fenomeno del narcisismo collettivo.

In Italia, tra i primi ad intuire che nel futuro l’unione di web e indiscrezioni sarebbe diventata rilevante, c’è Roberto D’Agostino: giornalista e personaggio televisivo italiano, che nel 2000 fondò il sito Dagospia.com. Nel corso degli anni, questo bollettino d’informazione online è diventato molto visitato, e sostanzialmente si configura come un aggregatore di notizie (e a volte produttore di scoop e report) sulla politica, sull’economia, sui vip, sulla cronaca della società italiana, con attenzione anche ai fatti del mondo. Il tutto con un linguaggio scritto e visivo molto ironico e diretto.

Ora, è appena nato anche uno spin-off del sito: Dago-Art, che si occupa di notizie nei mondi della creatività, in particolare nelle aree: architettura, design, arte, fotografia, cinema, video, tecnologia. Anche in questo spin-off, grande spazio alla parte visuale e al flusso di notizie dall’Italia e dal mondo.

Saprà Dago-Art ripetere le “gesta” del sito madre? Chi vuole, può (s)parlarne.