Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

Politica e comunicazione, nel tempo dell’incertezza

Domani, dunque, si svolgerà la votazione per l’elezione del presidente degli Stati Uniti, al termine di una campagna elettorale tesa, e molto centrata sulle vicende personali dei candidati alla Casa Bianca.

Che vinca Hillary Clinton o Donald Trump, il fatto certo è la difficoltà di prevedere (con ragionevole attendibilità) l’esito delle elezioni politiche nell’era contemporanea.

Una occasione per discutere il risultato delle presidenziali Usa sarà l’incontro di giovedì 10 novembre 2016 a Roma, al Centro Studi Americani (ore 18, via Michelangelo Caetani 32), nel quale si parlerà del nuovo presidente Usa e delle prospettive del rapporto fra Stati Uniti ed Europa. L’incontro è organizzato dal Parlamento Europeo (Ufficio d’Informazione in Italia) e dal Centro Studi Americani. Interverranno, tra gli altri, Paul Berg (Ministro Consigliere per gli Affari Politici dell’Ambasciata degli Stati Uniti in Italia), Armando Varricchio (Ambasciatore d’Italia negli Stati Uniti d’America, in collegamento video da Washington), Paolo Messa (Direttore del Centro Studi Americani). Ingresso gratuito, per informazioni: event@centrostudiamericani.org.

Per chi volesse approfondire gli aspetti legati alle strategie comunicative dei due candidati alla Casa Bianca, c’è l’incontro Il Super Bowl della Retorica. Le elezioni Usa 2016 dal punto di vista della comunicazione, in programma a Roma, lunedì 14 novembre 2016 alle ore 18 presso l’Associazione Civita, piazza Venezia 11. Ingresso gratuito, per informazioni: info@perlaretorica.it. Parteciperanno Andrea Talamonti (coordinatore Civita Hub-titude), Giampiero Gramaglia (giornalista, già corrispondente da Washington), Flavia Trupia e Andrea Granelli (esperti di comunicazione, membri dell’Associazione Per La Retorica).

Chi è interessato a capire qual è l’evoluzione del comportamento politico degli italo americani, può leggere questa intervista di Umberto Mucci (fondatore del portale WeTheItalians.com ed esperto in relazioni culturali, politiche ed economiche tra Italia e Stati Uniti) a Stefano Luconi (docente di Storia degli Stati Uniti all’Università di Padova).

Oltre all’elezione presidenziale negli Stati Uniti, anche in Italia c’è una campagna elettorale in corso: quella per il referendum costituzionale di domenica 4 dicembre 2016. E mercoledì 9 novembre 2016, a Londra, al King’s College (6.30 pm), si svolgerà l’incontro L’Italia verso il 2017: tra Economia e Politica. Parteciperanno: Armando Siri (consigliere economico del segretario della Lega Nord, Matteo Salvini), Filippo Taddei (Responsabile Economia e Lavoro del Partito Democratico), Flavio Mondello Malvestiti (Economista al Ministero del Tesoro del Regno Unito), con il coordinamento di Angela Antetomaso (conduttrice televisiva presso ClassCNBC). Ingresso gratuito, con prenotazione qui. Il dibattito si terrà in lingua italiana.

Il rapporto tra i cittadini e i politici è certamente diventato più complesso, e tre docenti universitari italiani di comunicazione politica (Michele Sorice, Luciano Fasano, Massimiliano Panarari) si sono interrogati sull’impatto delle forme digitali di comunicazione sul mondo della politica, nella loro recente pubblicazione Mass media e sfera pubblica. Verso la fine della rappresentanza? (Fondazione Giangiacomo Feltrinelli editore, 2016), scaricabile qui.

In tema di pubblicazioni sulla comunicazione politica, è stato recentemente pubblicato anche il libro Internet e Comunicazione Politica. Strategie, tattiche, esperienze, prospettive di Antonio Palmieri, Franco Angeli editore 2016. L’autore è deputato dal 2001 con Forza Italia, è membro dell’Intergruppo Parlamentare sull’Innovazione Tecnologica e della Commissione Cultura, Scienza, Istruzione della Camera dei Deputati, e si occupa da sempre di comunicazione e marketing, con una attenzione specifica al web.