Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

Il settore dei gioielli continua ad essere prezioso

Si dice che i gioielli siano i migliori amici di una donna.

Ovviamente, il dibattito è aperto.

Sicuramente, continuano ad essere preziosi per chi lavora nel mondo del lusso.

Già, il lusso: un settore destinato a crescere a livello globale, trainato anche dalle spese dei consumatori asiatici (soprattutto cinesi) per i prodotti di fascia alta.

Nel mondo del lusso, i diamanti rappresentano un’area particolare: sono gemme preziose, hanno un mercato con caratteristiche particolari, sono un mix di creatività, artigianalità e industria, sono un bene materiale commerciabile in tutto il mondo, hanno dei risvolti a livello di etica personale e degli affari.

Fra le aziende più note nel settore della gioielleria, c’è la statunitense Tiffany (sede principale a New York, 11.900 dipendenti a tempo pieno), che in questo periodo sta cercando di realizzare un delicato turnaround per ritornare protagonista sul mercato del lusso. Ed è notizia recente la nomina del nuovo CEO di Tiffany: Alessandro Bogliolo. Italiano, 52 anni, già top manager in Diesel e in Bulgari, Bogliolo entrerà in carica il 2 ottobre 2017.

Fra i professionisti italiani nel mondo, c’è anche Eva Zanardi: residente a New York, si occupa principalmente di servizi di arte contemporanea per clienti aziendali e privati, ed è esperta anche in gemme, diamanti e pietre colorate (essendo diplomata al Gemological Institute of America).

Per quanto riguarda l’Italia, è nota la tradizione italiana di artigianato di alto livello nell’area delle pietre preziose.

Ma in Italia non sono moltissimi i corsi di formazione dedicati al mondo del gioiello.

Tra questi, c’è il Master in Jewelry Design proposto dalla sede di Roma dello IED – Istituto Europeo di Design, in partenza a gennaio 2018, in lingua inglese, con durata di 1 anno e frequenza full-time. A coordinare il corso: Luca Bartoleschi, designer nel campo della gioielleria, già direttore del Centro Design in Bulgari. Il Master si rivolge sia a studenti universitari che abbiano conseguito almeno una laurea di I livello in discipline attinenti al design e alla moda sia a professionisti e artigiani/orafi che abbiano necessità di un aggiornamento sul mercato italiano e internazionale del gioiello. Tra gli argomenti del Master: progettazione in 3D del gioiello, progettazione di orologi, gemmologia, progettazione industriale del gioiello, comunicazione e branding dei gioielli.

Last but not least, una pubblicazione giornalistica italiana dedicata alla gioielleria è VO+ Magazine, diretto da Federica Frosini.