Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

Scintille di sapore e di business, nel mondo della gastronomia

Nell’immagine: opera di food art, © Samantha Lee.

Il cibo è nutrimento, creatività, cultura, business, scienza, piacere.

L’Italia, come è noto, ha un patrimonio di cultura gastronomica davvero straordinario.

E ci sono diverse iniziative in corso di svolgimento in questo settore.

Ad esempio, Scintilla Saporita è nata quest’anno, ha sede a Roma ed è il primo acceleratore d’impresa in Italia focalizzato esclusivamente su iniziative di business (nazionali e internazionali) nel settore della gastronomia. Il fondatore è Francesco Santilli, imprenditore italiano (under 40), attivò già da anni nell’innovazione del mondo del food.

Altra struttura a supporto di chi ha idee d’impresa in questo settore è Food Forward: una iniziativa di sistema, coordinata da Deloitte, che vede a fianco di Amadori, Cereal Docks e Gruppo Finiper – i partner industriali che lavoreranno con le startup del settore per sviluppare i nuovi business del futuro – anche players dell’ecosistema dell’innovazione come Innogest, Digital Magics, Seeds&Chips e Federalimentare Giovani.

L’obiettivo di Food Forward è di fare di Milano e dell’Italia un hub del foodtech a livello globale.

Food Forward è già operativo: fino al 29 luglio 2018, infatti, è aperta la selezione per partecipare al programma di accelerazione. Verranno selezionate fino a 7 startups, che avranno accesso a un investimento iniziale in equity di 150.000 euro complessivi e a un supporto, in termini di servizi e di consulenza, pari a un controvalore fino a 350.000 euro. Inoltre, al termine del programma di accelerazione i partners del progetto hanno già confermato la volontà di effettuare ulteriori investimenti fino a 1 milione di euro.

Una volta selezionate le startup, tra gennaio e maggio 2019 si svolgerà il programma di accelerazione della durata di 15 settimane, che prevede: sviluppo e consolidamento dei progetti, formazione manageriale, sessioni di confronto con mentor ed esperti di settore e momenti di networking con imprenditori, manager e investitori provenienti sia dal network Deloitte che dall’ecosistema foodtech.

Possono partecipare aziende italiane ed estere costituite o in fase di costituzione che innovano nell’ambito della produzione e distribuzione alimentare. I trends di riferimento sono: nuovi cibi, qualità e tracciabilità del cibo, stile di vita salutare, economia circolare, nuovi modelli di consegna, smart packaging e agricoltura di precisione.

Inoltre, verrà attivato un roadshow a supporto di FoodForward che toccherà alcuni degli hub internazionali dell’innovazione e degli eventi di settore più importanti al mondo: da Tel Aviv a New York, da Hong Kong a Parigi e Dublino.

A livello internazionale, The Ned è tra gli hotel più lussuosi di Londra. All’interno dell’hotel, si trovano anche nove ristoranti, dove vengono preparati cibi di tutte le gastronomie del mondo. Attualmente, sono in corso le selezioni per il personale di cucina (in vari ruoli), con assunzione immediata e benefits. In Italia, il test di valutazione dei candidati sarà svolto lunedì 28 maggio 2018 a Roma, per i seguenti lavori: Chef de Partie (salario annuale proposto: tra 24.000 e 26.000 sterline lorde), Pastry Chef / Breakfast Chef / Pizza Chef (salario annuale proposto: tra 24.000 e 26.000 sterline lorde), Demi Chef de Partie (salario annuale proposto: tra 22.000 e 24.000 sterline lorde), Commis de Partie (salario annuale proposto: tra 20.000 e 22.000 sterline lorde) per l’Inghilterra. Per partecipare alla selezione, spedire curriculum con foto a: recruitmentitalia@sohohouse.com.

Ed ora, un cibo tra i più pregiati: il cioccolato.

L’Istituto Internazionale Chocolier è un’organizzazione italiana scientifica e indipendente, aperta alle imprese, ai professionisti e agli appassionati di cioccolato di tutto il mondo, con particolare riferimento a: coltivatori di cacao, commercianti di materie prime, costruttori di attrezzature, produttori di cioccolato, cioccolatieri, pasticceri e operatori della comunicazione; istituti di ricerca, università e laboratori; consumatori attenti che desiderano imparare a riconoscere, apprezzare e utilizzare al meglio il cioccolato eccellente.

L’Istituto Internazionale Chocolier propone un corso di formazione per la preparazione di 20 Trainer professionisti, secondo le tecniche innovative elaborate dall’Istituto Internazionale Chocolier, con un percorso di specializzazione in cioccolato pregiato che sarà svolto direttamente nelle sedi di due aziende fondatrici dell’Istituto, Domori Srl e Guido Gobino Srl, dal 20 al 22 giugno 2018 in Piemonte.

Si tratta di un corso dedicato a tutti i professionisti del presente e del futuro, che, qualora idonei alle prove teoriche e pratiche, riceveranno il titolo di Trainer dell’Istituto Internazionale Chocolier, con la possibilità di operare per conto dell’Istituto e delle singole aziende.

Il programma del corso di formazione

  • Mercoledì 20 giugno 2018, ore 9.00 – 17.30, presso l’azienda Domori Srl in via Pinerolo 72-74 None (Torino) – Chocolier assaggiatore.
  • Giovedì 21 giugno 2018, ore 8.30 – 17.00, presso l’azienda Domori Srl in via Pinerolo 72-74 None (Torino) – Chocolier assaggiatore qualificato.
  • Venerdì 22 giugno 2018, ore 8.30 – 17.00, presso l’azienda Guido Gobino Srl in via Cagliari 15b None (Torino) – Trainer.

Per informazioni: segreteria@assaggiatori.com

Andiamo ora in Sardegna e in Sicilia.

In Sardegna, dal 24 al 27 maggio 2018 si svolgerà la 16esima edizione del Girotonno, a Carloforte, sull’isola di San Pietro.

Questa manifestazione è dedicata al mondo che ruota attorno alla pesca, alla lavorazione e alla degustazione del tonno. Su questa piccola isola della Sardegna, si trova infatti, una delle poche tonnare ancora attive nel Mediterraneo, in attività dal 1738.

Per la prima volta nella storia del Girotonno, saranno 8 i paesi partecipanti alla gara internazionale di tonno, con chef provenienti da Argentina, Francia, Giappone, Inghilterra, Italia, Lituania, Russia e Stati Uniti.

Si esibiranno dal vivo anche alcuni chef stellati, proponendo ricette che saranno poi degustate dal pubblico in platea. Tra gli chef: Andrea Aprea, due stelle Michelin, del ristorante Vun dell’hotel Park Hyatt a Milano che presenterà la ricetta “Tonno rosso: pizzaiola disidratata” e Andrea Berton, una stella Michelin, dell’omonimo ristorante a Milano, che preparerà una ventresca di tonno con lattuga arrostita, crema di mandorle e oliva liquida. Lo chef bistellato Matteo Metullio, il più giovane chef italiano ad avere conquistato la stella Michelin, del ristorante La Siriola di San Cassiano (Bolzano) si esibirà insieme al suo sous chef Davide De Pra e allo chef Achille Pinna di Sant’Antioco in una “Variazione di tonno a 6 mani”.

Inoltre, a Carloforte arriveranno anche Giorgione, protagonista della serie televisiva su canale satellitare “Giorgione, Orto e Cucina”, che farà assaggiare ai visitatori del Girotonno la sua calamarata con tonno alla romana; il carlofortino Luigi Pomata, uno dei migliori chef sardi e maestro nella cucina del tonno; lo chef e attore italo-americano Andy Luotto, che preparerà un arrosto di tonno con patate. Tra i protagonisti anche due carlofortini, Secondo Borghero, del ristorante Tonno di Corsa, che presenterà al pubblico la sua ricetta di trippa di tonno e il maestro gelatiere Lorenzo Ingenuo che firmerà una sua specialità dal titolo, “Rais: gelato crema al tonno”, un gelato gastronomico che si sposa anche con le ricette salate.

Un momento particolare sarà quello dedicato alla cucina giapponese, con il maestro Haruo Ichikawa e lo chef Lorenzo Lavezzari, vincitori della scorsa edizione del Girotonno, che presenteranno il Tekka Don: chirashi sushi, una ciotola di riso con tre tagli di tonno conditi con sesamo, wasabi e zenzero. A condurre tutti gli appuntamenti sul palco saranno Ambra Pintore, uno dei volti più noti della televisione sarda Videolina ed Andy Luotto.

Non mancheranno spettacoli, musica e concerti gratuiti sul palco allestito in Corso Battellieri. Giovedì 24 maggio si comincia con “Banditi e Campioni”, un concerto-tributo a Fabrizio De André e Francesco De Gregori. Venerdì 25 maggio sbarcano a Carloforte due star italiane della musica dance: Prezioso e Fargetta, che si “sfideranno” a colpi di consolle. Sabato 26 maggio appuntamento con Piero Pelù: lo storico frontman dei Litfiba sarà protagonista di una serata rock, che è anche la prima tappa del suo Warm Up Tour.

Da un’isola all’altra, ora. Anzi, ad un arcipelago di isole.

Ovvero le siciliane isole Eolie, da alcuni considerate come le “isole Hawaii italiane”.

Sull’isola di Vulcano (una delle sette isole delle Eolie), è attivo un punto vendita della Conad, chiamato Sapori&Dintorni, gestito dall’azienda locale TRIDIAL srl, dove si possono trovare specialità locali come pane cunzato, cucunci, ricciole, cannoli alla eoliana, capperi di Salina, gigi eoliani, spaghetti alla vulcanara, nacatuli. C’è anche un blog dedicato alle specialità della cucina eoliana.

C’è già qualche scintilla di sapore nelle vostre papille gustative? (smile)