Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Invisibili, di successo

Young Blood 08

Arte, architettura, design, moda, pubblicità, fotografia, grafica, illustrazione, fumetto, cinema, video, comunicazione, web, ricerca. Young Blood. In italiano: sangue giovane. Come quello del 190 talenti italiani premiati nel 2008 in Italia e all'estero nei campi della creatività. E contenuti nello Young Blood 08, annuario dei giovani emergenti giunto alla seconda edizione (Iron Productions Editore, 512 pp., testo italiano/inglese, 39 euro) e patrocinato dal Ministro della Gioventù.

Le storie che emergono leggendo il volume mostrano come ci siano giovani italiani innovativi già in grado di vincere premi, come ad esempio gli architetti Giacomo Sanna e Alessandra Scardaoni, vincitori del Mini Design Award con "Waterwheelgate. Sustainable and multifunctional platform": una piattaforma su un fiume, per attività culturali e spazi espositivi, che autoproduce l'energia necessaria per le sue funzioni, sfruttando la corrente del fiume che fa girare una ruota, permettendo così agli alternatori di recuperare energia cinetica. Oppure Matteo Bernardini, classe 1983, vincitore di un contest internazionale lanciato su internet dal musicista Moby. E ancora, Andrea Lodovichetti, vincitore del Premio "Looking for Genius" al Babelgum Film Festival, manifestazione presieduta dal regista Spike Lee a New York; e Matteo Angelini, che si è aggiudicato il primo premio al National Geographic Photo Awards nella categoria 'Persone'. Senza dimenticare Giovanni Settesoldi e Luissandro De Gobbo, vincitori del London Advertising Festival.

La quasi totalità dei creativi presenti nel volume rientra fra gli under 40. Uno su tre lavora anche all'estero, e trenta operano stabilmente fuori dall'Italia. Ottandue le donne, con un dato da sottolineare: dei ventitré talenti under 25, ben due terzi sono donne.

Nella recente conferenza stampa di presentazione del volume, Giorgia Meloni, ministro della Gioventù, ha dichiarato:"I meriti di questa pubblicazione sono due: aver mostrato il vivaio di talenti che si sta proponendo sul mercato e aver gettato luce sui soggetti che hanno sostenuto i concorsi vinti dai ragazzi e dalle ragazze di questa generazione. E la maggior parte di questi talenti vive in Italia. Questo annuario verrà inviato ad Istituti Italiani di Cultura all'estero e ad aziende ed associazioni attive nei settori del Made in Italy e della creatività". Già, la creatività. Ne ha parlato Daniela Ubaldi, direttrice responsabile della rivista Next Exit-Creatività e Lavoro e curatrice dell'annual:"Quando si opera nella creatività, si realizzano contemporaneamente due attività: si costruisce sia la propria identità sia qualcosa per gli altri. In termini di massa, questi invisibili di successo sono difficili da rappresentare: noi abbiamo unito i puntini, scoprendo anche come questi creativi siano orgogliosi della propria identità. Il tutto all'interno di un segmento, quello dei premi creativi, che si è esteso in modo consistente negli ultimi anni".

Giacomo Sanna e Alessandra Scardaoni, 'Waterwheelgate. Sustainable and Multifunctional Platform', Primo Premio Mini Design Award 2008

Giacomo Sanna e Alessandra Scardaoni, Waterwheelgate: Sustainable and Multifunctional Platform, 1° Premio Mini Design Award 2008.