Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

“Non è un paese per Veggy”: ovvero, una opera-panettone, a teatro a Roma il 2 e 3 dicembre 2017

Che l’Italia non sia un Paese facile, è noto a tutti (italiani e non italiani).

Alcune “stranezze” italiane sono ora diventate anche una opera lirico-teatrale, in scena al Teatro Palladium di Roma (piazza Bartolomeo Romano 8) sabato 2 dicembre 2017 alle ore 21 e domenica 3 dicembre 2017 alle ore 18.

L’opera che verrà messa in scena si intitola Non è un paese per Veggy, e viene presentata come una opera-panettone in atto unico, in prima assoluta in Italia.

Si tratta di un’opera comica sulla difficoltà, tipica dell’Italia, di realizzare progetti di alto livello artistico o etico. Sul palco, vengono narrate le vicende che si svolgono all’interno di un teatro cittadino, dove si cerca di mettere in scena un’opera sui temi dell’ambiente e della nutrizione. Ma poi arriva la politica, e la situazione si complica. In particolare, nella messa in scena vengono presi di mira i radical chic, i finti intellettuali, i cafoni, i conformisti, le dinamiche “impure” del mondo dello spettacolo e della cultura.

Si tratta di un’idea originale di Federico Capitoni (drammaturgia e libretto) e Domenico Turi (musica), regia di Ivano Capocciama, con il titolo dell’opera che gioca con il titolo di un film dei fratelli e registi cinematografici statunitensi Joel e Ethan Coen (Non è un paese per vecchi, 2007).

I personaggi interpretati sul palco saranno:

Claudio Diotallevi, detto Veggy: il regista (giovane di cultura, dotato di forte senso etico e professionale) – tenore

Orfeo: il compositore (viziato e radical chic, è il figlio del direttore artistico del teatro) – basso-baritono

Santi Netto: il direttore artistico (conoscitore di politici, appassionato di pornografia) – basso-baritono

Cecilia Farnese: il soprano (cantante di buona volontà, pronta a tutto) – soprano

Dott. Cav. Zampetti: il sindaco della città (appartiene a una famiglia proprietaria di una storica fabbrica di salumi) – basso

Sofia Riccardi Rossi Farnese: la giornalista (MILF) – mezzosoprano

 Biglietti d’ingresso: intero € 15 / ridotto € 10 / studenti € 5, per acquistarli e-mail a biglietteria.palladium@uniroma3.it, oppure si possono acquistare qui, oppure tel. 3272463456 (orario 10:00 – 13:00 / 15:00 – 20:00).