Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

Tracce di cultura italoamericana, di ieri e di oggi

Nell’immagine: Anthony Julian Tamburri, Dean of the John D. Calandra Italian American Institute & distinguished professor of European Languages and Literatures, Queens College, The City University of New York.

La cultura italo americana è un insieme di elementi, tra i quali Storia, antropologia, tradizioni, relazioni commerciali.

Nei prossimi giorni, tra Italia e Stati Uniti, sono in arrivo alcuni appuntamenti dove verranno mostrate alcune tracce della cultura italo americana.

A Roma, nella sede del Centro Studi Americani (via Michelangelo Caetani, 32), lunedì 24 settembre 2018 alle ore 17.30, si svolgerà la presentazione del libro Re-mapping Italian America: Places, Cultures, Identities a cura di Carla Francellini, docente di Letteratura Angloamericana, Università degli Studi di Siena, e Sabrina Vellucci, ricercatrice di Letteratura Angloamericana, Università degli Studi Roma Tre (Bordighera Press, 2018). Insieme alle curatrici del volume, interverranno: Daniele Fiorentino, docente di Storia degli Stati Uniti d’America, Università degli Studi Roma Tre, Donatella Izzo, docente di Letteratura Angloamericana, Università di Napoli L’Orientale. Modererà il dibattito Anthony Julian Tamburri, Dean of the John D. Calandra Italian American Institute & distinguished professor of European Languages and Literatures, Queens College, The City University of New York. Ingresso gratuito, per informazioni: event@centrostudiamericani.org.

Da diversi anni, la Fondazione Italia USA, con sede a Roma, promuove il Premio America: un riconoscimento a persone, attive in ogni settore della vita pubblica, che abbiano stimolato le relazioni tra Italia e Stati Uniti. Quest’anno, la cerimonia di consegna del Premio si terrà giovedì 11 ottobre 2018, alle ore 17 italiane, a Roma, alla Camera dei Deputati, nell’Aula dei Gruppi Parlamentari, via di Campo Marzio 78 (centro storico).
I premiati per l’edizione 2018 sono: Piero Antinori, presidente onorario Marchesi Antinori; Joe Bastianich, imprenditore, conduttore televisivo; Marco Bussetti, ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca della Repubblica Italiana; Valentina Cervi, attrice; Alberta Ferretti, stilista; Silvio Garattini, presidente Istituto Mario Negri; George G. Lombardi, presidente G. Lombardi Real Estate Investments; Federico Marchetti, fondatore e amministratore delegato Yoox Net-A-Porter Group; Bruno Vespa, giornalista, conduttore televisivo; Beatrice “Bebe” Vio, schermitrice e campionessa paralimpica di fioretto individuale.
Un premio speciale alla memoria è stato assegnato all’attore Carlo Pedersoli (1929 – 2016), noto con il nome d’arte di Bud Spencer.
Nell’ambito del Premio America, la Fondazione Italia USA attribuirà anche tre medaglie della Camera dei Deputati ad altrettanti studenti di università statunitensi: Matthew P. Beckmann, Denise Di Castro, Andrew J. Mixson.
La cerimonia di consegna dei premi sarà coordinata dal giornalista Michele Cucuzza. Il premio consiste in una opera d’arte realizzata dal maestro orafo Gerardo SaccoLa partecipazione è libera e va comunicata via e-mail entro lunedì 8 ottobre 2018 a info@italiausa.org.

E ci sono tracce di cultura italiana anche nel 50esimo stato degli States: sabato 6 ottobre 2018, a partire dalle ore 4 PM locali, inizierà la Festa Italiana delle Isole Hawaii. In particolare, l’evento avrà luogo ad Honolulu, nel Kaka’ako District, Cooke Street. Per acquistare i biglietti: qui. L’iniziativa è a cura della Friends of Italy Society of Hawaii: una organizzazione no profit, nata nel 1990, che intende favorire la comprensione della cultura italiana (del passato e del presente) nelle Isole Hawaii, coinvolgendo i residenti hawaiiani che hanno un background italiano e/o un interesse per l’Italia.