Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

Dialogando tra matematica, arte, industria e sport, con un occhio alle innovazioni scientifiche e tecnologiche del 2019

La scienza dei dati: già oggi è importante saper estrarre valore dai numeri, e in futuro lo sarà ancora di più nel mondo del business.

Anche in Italia, c’è chi se ne sta occupando, come Mathesia: piattaforma di crowdsourcing dedicata alla matematica applicata: modellazione, simulazione numerica e data science. Mathesia consente alle aziende di accedere a un ampio bacino di competenze di elevato profilo, agevolando il trasferimento tecnologico e di know-how e mettendo in comunicazione diretta il mondo del business con quello della ricerca.

Attualmente, su Mathesia è presente una community di migliaia di ricercatori, professori universitari o consulenti qualificati. Dall’automazione industriale alla sanità, dai trasporti al Fintech, dall’agroalimentare al settore sportivo, aziende di ogni ambito e dimensione possono usare la piattaforma e porre domande su vari aspetti: ricerca e sviluppo, marketing, produzione, vendite. Costituita come startup innovativa, Mathesia ha sede a Milano, in Polihub, Innovation District & Startup Accelerator (incubatore del Politecnico di Milano) ed è sostenuta da SIMAI – Società Italiana di Matematica Applicata e Industriale.

Una occasione per iniziare ad approcciare queste innovazioni sarà l’incontro Innovazione e algoritmi che pensano, lavorano, dipingono. Dialogo tra matematica, arte, industria e sport, in programma mercoledì 12 dicembre 2018 a Milano, alle ore 17 in Piazza Duomo, nella Sala Fontana del Museo del Novecento, ingresso gratuito con registrazione qui.

All’evento parteciperanno: Alfio Quarteroni, Professore di Matematica al Politecnico di Milano; Mauro Berruto, Direttore Tecnico Federazione Italiana Tiro con l’Arco; Aldo Fumagalli, Presidente del Consiglio di Amministrazione e Washing Appliances Business Sector Director, Candy Hoover Group; Flavio Caroli, storico dell’arte, Professore al Politecnico di Milano. A moderare il dibattito, Paolo Gila (Rai).

In occasione dell’evento, saranno resi pubblici i dati del report Mathesia Outlook 2019: How Data Science and Applied Mathematics are shaping our future: una ricerca di Mathesia sulle opportunità e le tendenze dell’applicazione di modelli matematici e di data science in ambito industriale. Il report raccoglie i pareri di esponenti del mondo industriale e di alcuni tra i migliori ricercatori internazionali in matematica applicata. I risultati della ricerca saranno esposti e commentati da Luca Prati, CEO di Mathesia.

Dai primi dati del report (al quale hanno partecipato dirigenti di oltre cento aziende italiane, ricercatori ed esperti in data science e matematica applicata in tutto il mondo) emergono già alcune tendenze sulle quali ragionare.

Ad esempio: due aziende italiane su tre intendono utilizzare tecnologie di Data Science, Machine Learning, Intelligenza Artificiale, IoT (Internet delle Cose) nel 2019; il Machine Learning è già oggi la tecnologia più adottata, ed è tra quelle verso cui si pianificano più investimenti nel 2019; il Bio-Medicale è stato identificato come il settore in cui la Data Science avrà maggiori impatti e ricadute nei prossimi anni.