Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

L’idea e l’investimento della pensione

Up and Down
All'indomani delle misure annunciate dal Governo Monti per fare fronte all'emergenza economica ed istituzionale in cui si trova l'Italia, i commenti sono già numerosi. E durante questa settimana (8-9 dicembre) è in programma un vertice europeo che dovrebbe fornire ulteriori indicazioni sulla gestione della crisi economica e finanziaria in Europa.

I provvedimenti del Governo italiano che verranno sottoposti  al voto del Parlamento Italiano riguardano questioni fondamentali, a partire dalle norme su: lavoro, tasse, previdenza sociale.

In particolare, viene toccato, in maniera sostanziale, un pilastro del sistema sociale italiano: la pensione. E questo fatto dà l'occasione per notare, tra l'altro, l'evoluzione del concetto di pensione in Italia, dagli anni Cinquanta ad oggi.

Per la generazione dei baby boomers – i nati negli anni successivi alla Seconda Guerra Mondiale – la pensione è sempre stata intesa come il legittimo premio dopo una vita di lavoro. E' il "sogno sicuro e raggiungibile" che garantisce una vecchiaia economicamente serena.

Oggi, il panorama è molto diverso. Dopo molti decenni di crescita del reddito medio, con successiva pensione abbastanza correlata al costo della vita, lo scenario di questi anni vede un impoverimento sostanziale del ceto medio, che rispetto al passato fa più fatica a gestire le spese, poiché si è allargato il divario tra il proprio guadagno netto e il costo della vita. E la pensione – pilastro morale e materiale per moltissimi italiani – è diventata un traguardo decisamente più complesso da raggiungere, addirittura un "miraggio" per le giovani generazioni.

L'idea stessa di pensione è destinata a cambiare, con il passaggio concettuale da diritto garantito dallo Stato ad investimento in cui il lavoratore deve contribuire attivamente alla costruzione della propria pensione.

Oltre all'informazione normativa disponibile attraverso fonti ufficiali (sito web del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana) e specializzate (ad es. quotidiano cartaceo e sito web del Sole 24 Ore), in rete ci sono altre risorse, gratuite, per informarsi sul tema della pensione. Ad esempio, il sito web indipendente TuaPensione.it fornisce notizie sul mondo delle pensioni italiane. Inoltre, c'è il noto sito web LaVoce.info, dedicato soprattutto all'economia ed animato da alcuni dei maggiori economisti italiani, dove si discute anche di pensioni.