Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Shopping, tra mondo reale e digitale

Online shop

Anche se sarà un altro Natale all'insegna della sobrietà generale nei consumi, non si può fare a meno di notare il trend crescente dello shopping online.

E' una tendenza che durante quest'anno ha visto una crescita, e storicamente il settore hi-tech riesce a "tenere" anche durante i momenti di crisi.

A livello internazionale, il settore dell'elettronica di consumo vedrà la prevalenza di vendite di smartphones e tablets.

Qui un video, in lingua inglese, sulle tendenze globali nel consumer electronics durante la stagione natalizia 2012, a cura dell'Istituto internazionale di ricerca Euromonitor International.

Naturalmente, questo periodo dell'anno è strategico anche per aziende che operano in settori più tradizionali.

Un caso di progettazione creativa e attenzione alla dimensione commerciale è rappresentato dalle vetrine e dai punti vendita elaborati da New Crazy Colors, azienda italiana fondata nel 1996 da Roberto Casanova e Roberto Iannaccone, con l'idea di innovare l'esposizione del prodotto sia nella vetrina sia nel negozio. Nel corso degli anni, è iniziata anche l'espansione all'estero ed oggi, oltre alla sede italiana a Monza, è attiva anche la sede di Shanghai in Cina ed è prevista l'apertura anche negli Stati Uniti. E seguendo una concezione di factory di idee, è nato anche il progetto parallelo New Crazy Wall, orientato al design.

D'altra parte, lo shopping online è una tendenza ormai presente, e ad esempio una startup che opera in questo settore è ShopLocket (Toronto, Canada, fondata da Katherine Hague e Andrew Louis). L'idea è quella di permettere a chiunque di vendere qualsiasi oggetto/prodotto, attraverso una piattaforma semplice da usare e condivisibile sui principali social networks, con un fee del 2.5% su ogni transazione.

Gli acquisti di prodotti e servizi effettuati online sono tra i fenomeni sociali e commerciali da monitorare in questo periodo storico, e sarà interessante vederne l'evoluzione dopo la crisi.