Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Diventando italoglobali

Book Cover 'ItaloGlobali - Global Italians' edited by Gabriele Caramellino, Lupetti publisher, Bologna 2014

 

Nel frattempo, nei giorni scorsi sono stato invitato a parlare in radio del libro ItaloGlobali. Viaggio nell’Italia che vive al ritmo del mondo da me curato per Lupetti editore (2014).

Ruggero Po, giornalista e conduttore del programma Zapping su Radio 1 – Rai, nella puntata di giovedì 3 luglio 2014 mi ha chiesto chi sono e cosa fanno gli ItaloGlobali. Una domanda impegnativa, alla quale ho risposto cercando di sintetizzare alcune caratteristiche degli ItaloGlobali: coraggio di rischiare, capacità di sacrificio, saper vivere al ritmo del mondo, mente aperta verso l’innovazione, curiosità per il mondo. E mescolando questi elementi sono nate attività imprenditoriali atipiche ed efficaci, che spaziano dalla comunicazione alla consulenza fino alla tecnologia. Gli italoglobali vivono sia in Italia sia all’estero, e in entrambi i casi sono riusciti a diventare italoglobali perché hanno saputo interpretare con lungimiranza lo spirito di questa epoca caratterizzata dall’interconnessione delle comunicazioni, delle persone, dei business.

Diventare italoglobali, dunque, non soltanto è utile ma sta diventando anche necessario per vari motivi tra i quali: poter rimanere sul mercato, approcciare il mondo con le qualità italiane migliori, innovare per poter arrivare a mercati in passato molto distanti e difficili.

Impostare il futuro è una operazione storicamente difficile per la maggior parte degli italiani, ma è diventata una questione ormai ineludibile. E con un approccio italoglobale, il domani può risultare meno “spaventoso” da affrontare.

Il viaggio del libro ItaloGlobali proseguirà nei prossimi tempi con altre presentazioni, in corso di preparazione, da settembre in poi. Con una certa probabilità, potrebbe esserci un bis della presentazione del libro a Londra, dopo quella del 20 marzo 2014. Per chi vive in Gran Bretagna, è possibile richiedere il libro all’Italian Bookshop a Londra, 5 Warwick Street W1B 5LU (zona 1, Piccadilly Circus): link qui.

Per gli aggiornamenti, si può seguire anche la pagina Facebook del libro, gestita da Alice Avallone (ed inoltre, si può sempre vedere il booktrailer su YouTube).