Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Spettatori cinematografici interattivi

Cinema

Due notizie post-cinematografiche che potrebbero apparire inusuali, ma nessuna delle due è un pesce d'aprile.

La prima arriva dalla Gran Bretagna, dove tre giovani filmmakers (Adrian Bliss, Tony Stubbs, Benjamin Robbins) hanno creato BuyACredit.com. Versando un minimo di dieci sterline, è possibile acquistare il diritto a comparire nei titoli di coda di un film e contribuire alla sua produzione economica, potendo anche esprimere le proprie idee sul film. Ai tre giovani, l'idea è venuta dopo aver letto il romanzo Clovis Dardentor di Jules Verne (1897). Desiderosi di poterne vedere una versione cinematografica, i tre hanno ideato il meccanismo di BuyACredit. E, nel 2011, è prevista l'uscita del film Clovis Dardentor, prodotto attraverso questo di sistema di fundraising connesso al crowdsourcing. Tra le personalità che danno dato sostegno ed incoraggiamento a questo progetto, figurano gli attori Sir Ian McKellen, Jude Law, Rowan Atkinson, e l'attuale premier inglese Gordon Brown. Inoltre, c'è una possibilità pubblicitaria per individui ed organizzazioni: il Pixel-Ad Wall. Pagando 100 sterline, è possibile inserire una pubblicità di sé o della propria organizzazione all'interno del muro digitale di BuyACredit. E questo è il blog dei tre ideatori.

E per un film in cui gli spettatori diventano produttori, eccone uno in cui si trasformano in sceneggiatori. Dalla Germania, arriva The Last Call, il primo horror movie interattivo, sviluppato dal canale 13th Street. In questo caso, gli spettatori hanno un ruolo e possono comunicare con il protagonista del film. In quale modo? E' stato creato un software che permette il dialogo tra spettatori e attori. All'entrata della sala cinematografica, chi vuole può lasciare il proprio numero di telefono cellulare. Il software seleziona una persona seduta in sala e la mette in contatto con il protagonista, che rivolge alcune domande allo spettatore circa le azioni da compiere nel film. Le risposte sono convertite in comandi e il software mette in atto la scena corrispondente. Così facendo, ad ogni chiamata viene creato un film differente. Il trailer su YouTube è qui.