Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

Il mondo, illustrato

Fra i lavori creativi, quello dell’illustratore/illustratrice è spesso sottovalutato. Eppure, l’illustrazione rappresenta un mirabile mix di arte, grafica e sempre più spesso anche comunicazione commerciale.

Già, il lavoro creativo, troppo spesso sottovalutato in Italia (come evidenziato su Creativi.eu, la petizione online lanciata nel 2011 da Alfredo Accatino, direttore creativo Filmmaster Events Roma, per fare conoscere le reali condizioni dei lavoratori della creatività in Italia).

Un caso internazionale interessante di creatività applicata all’area istituzionale è il redesign dei passaporti dei cittadini norvegesi. Lo studio grafico Neue (Oslo) ha vinto infatti il bando del governo norvegese per “rifare”, nei prossimi due anni, la veste grafica dei passaporti emessi dallo stato della Norvegia. All’interno dei nuovi passaporti, saranno presenti illustrazioni dei paesaggi del territorio norvegese, e anche la parte esterna del passaporto avrà dei cambiamenti. Inserire un po’ di creatività in un documento personale e globale come il passaporto: una buona idea.

L’illustrazione è un’area creativa che può rivelarsi molto trasversale: ad esempio PassionePlayingCards.com è un sito web nato nel 2014 con l’obiettivo di radunare illustratori, grafici e artisti italiani che sappiano illustrare le carte da gioco e creare mazzi di carte personalizzate. Fondatori: Maurizio Toccafondi, Stefano Protino, Riccardo Conturbia, Federico Bollo.

A livello internazionale, un sito dedicato agli appassionati di carte da gioco è Kardify.com, fondato da Ivan Choe, dove si può fare anche crowdfunding su progetti legati a carte da gioco e giochi da tavolo.

Se invece volete trasformare i disegni in pupazzi e giocattoli, su Budsies.com potete farlo.

In Italia, esiste una pubblicazione che mostra una selezione dei migliori lavori degli illustratori italiani: si tratta di un Annual, apparso per la prima volta nel 1989 e pubblicato regolarmente dal 2006 dalla casa editrice Fausto Lupetti Editore in collaborazione con l’Associazione Autori di Immagini.

E fra i talenti italiani emergenti nel settore dell’illustrazione, c’è anche Rita Petruccioli, che lavora fra Italia, Francia e Germania.

Una società di consulenza e produzione creativa che sta crescendo rapidamente e lavora anche con illustratori di talento è Machas, fondata nel 2011 a Londra da Rita Comi e Valentina Guarneri. Attualmente, Machas è anche alla ricerca di un agente/produttore creativo da assumere nella sede londinese.

A Londra opera anche Art /Books, casa editrice fondata nel 2012 da Andrew Brown e specializzata in libri d’arte e illustrati.

Per gli amanti dei fumetti Marvel, c’è anche un libro senza prezzo (ma in realtà ce l’ha): 75 Years of Marvel Comics. From the Golden Age to the Silver Screen di Roy Thomas e Josh Baker, Taschen editore 2014, 712 pagine, 150 euro (se qualcuno ve lo regala, vi deve volere proprio bene).

Il rapporto tra illustrazione e fumetto, d’altra parte, ha una storia ormai lunga, e con riferimento al mondo dei comics è attivo il portale italiano Fumettologica.it, ideato e diretto da Matteo Stefanelli, docente di storia del fumetto e linguaggi audiovisivi all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

Così come è interessante il settore dei libri illustrati e multimediali, dove si muove, tra gli altri, il service editoriale il Quadrotto, fondato a Roma da Guido Del Duca e Alba Carella nel 2010.

A proposito di libri, è arrivato anche il distributore automatico di libri. Quello nell’immagine qui sotto si trova in Turchia, ad Istanbul. Marketing estremo o nuova frontiera?

macchina distributrice di libri a istanbul