Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

With love

Nei prossimi giorni, andrò al matrimonio di un mio amico. Dopo aver scritto questo post, mi esibirò anche nella scrittura del biglietto d’auguri per gli sposi (che non è esattamente il mio forte; ma per un amico, si fanno queste cose).

L’occasione è dunque favorevole per dare un’occhiata in zona love affairs.

Al di là di alcune idee affascinanti ma irrealizzabili (come il festival delle relazioni diplomatiche tra uomo e donna), si segnala l’arrivo della mostra Beyond Art with Love dell’artista cinese Simon Ma, nella quale il tema dell’amore viene indagato mescolando elementi primari come l’acqua, l’aria, la terra, con un risultato visuale che si esprime in dipinti, sculture, installazioni e video arte. Come osserva il curatore della mostra, Achille Bonito Oliva: “Simon Ma si pone all’incrocio di tutte le possibilità, compresa la metamorfosi e trasformazione della materia in sentimento universale“. Per celebrare i 45 anni di relazioni diplomatiche tra Italia e Cina, inoltre, Ma ha creato anche una installazione site specific che unisce le culture dei due Paesi tramite l’acqua. La mostra sarà aperta a Roma dal 25 giugno al 23 agosto 2015 al Macro Testaccio – Centro Culturale La Pelanda, piazza Orazio Giustiniani, 4, con ingresso gratuito, ore 16 – 22 dal martedì alla domenica, lunedì chiuso, per informazioni tel. +39 060608 (ore 9 – 21 tutti i giorni).

E il cinema è, da sempre, pieno di storie sul tema dell’amore.

Un film come La risposta è nelle stelle, regia di George Tillman Jr. (Usa 2015), tratto dall’omonimo romanzo di Nicholas Sparks, intreccia due narrazioni: una forte e una più scontata. La parte cinematograficamente più interessante è il racconto della potente storia d’amore tra Ira e Ruth (ambientata a partire dagli anni Quaranta): due personalità diverse che riescono a unirsi, con la passione di Ruth per l’arte che finisce per coinvolgere anche Ira. La morte di Ruth lascia un vuoto incolmabile in Ira, che decide di suicidarsi andando a schiantarsi fuori strada con la propria automobile. Ma l’anziano viene salvato da Luke (cavalcatore di tori) e da Sophia (laureanda con il desiderio di lavorare nel mondo dell’arte), che vivono una classica storia in stile un-ragazzo-e-una-ragazza-si-incontrano-e-la-storia-funziona.

A proposito di stelle e amore, è recentemente uscito il libro Guida astrologica per cuori infranti di Silvia Zucca (Nord editore, 2015). Cosa succede quando una trentenne single che lavora come precaria in una rete televisiva si sente attratta da colui che potrebbe licenziarla per motivi di tagli al personale? La risposta, più che negli astri, sembra affidata a Tio, l’ “esperto” di segni zodiacali che consiglia Alice (la protagonista) su come gestire gli affari di cuore. Sulla sovraccoperta del libro, c’è peraltro l’affermazione “Le stelle non mentono. Gli uomini sì”, sulla quale si potrebbe avere qualcosa da obiettare… Ma nel complesso si tratta di una lettura frizzante e gradevole.

Per la cronaca: io sono Gemelli con ascendente Leone, ma non è stata colpa mia. Chiudiamo con un sorriso, e con la saggezza del grande Joe R. Lansdale (Capitani Oltraggiosi, Einaudi 2005) quando scrive questo dialogo fra gli amici Hap Collins e Leonard Pine.

– LP: “Lei è in gamba, cerca di non fartela scappare”.

– HC: “Ci provo”.

– LP: “No. Appena lei è un po’ fredda, ti allontani. Le donne non possono essere sempre al massimo, tutte fuoco e tamburi. Devono avere i loro momenti”.