Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

Utilizzare Instagram per il business e per il personal branding, con le spiegazioni di Chiara Cecilia Santamaria

Chi avrebbe mai detto che nel 2020 Instagram sarebbe stato uno strumento di comunicazione di cui tenere conto?

Nel corso degli anni Dieci, il mondo della comunicazione ha attraversato una evoluzione che alcuni (pochi) avevano previsto, altri (molti) hanno invece rincorso inseguendo le tendenze.

E poi c’è chi è stato first mover: si tratta di chi ha iniziato a fare comunicazione in Rete fin dagli anni Zero.

Come Chiara Cecilia Santamaria, classe 1980, romana, laureata in Scienze della Comunicazione all’Università LUMSA di Roma, trasferitasi a Londra negli anni Dieci, e dal 2019 tornata in Italia, a Milano.

Nel 2008, quando era incinta, ha aperto un blog, che negli anni successivi è stato molto apprezzato, soprattutto dal pubblico femminile.

Da oltre un decennio, dunque, Cecilia Santamaria si occupa di strategie digitali, e ha messo in curriculum collaborazioni con brands come Netflix, Disney, Amazon, eBay, Huawei, Samsung, Dyson, e con enti turistici come Visit Australia, Las Vegas, Visit Malta, Madagascar. Tra il blog e i social, attualmente raggiunge un’audience online di oltre 400.000 persone.

Sulla base dell’esperienza accumulata sul web, propone ora Instagram College: il corso da lei ideato per insegnare le strategie utili a migliorare la propria presenza su Instagram, il social dove è fondamentale la componente visuale.

«Oggi, Instagram è la mia prima fonte di guadagno – spiega Chiara Cecilia Santamaria –. È diventato il modo migliore per comunicarsi online. Ormai, qualsiasi personalità online o business ha bisogno di usare Instagram e di usarlo al meglio, perché può fare la differenza. So, però, che muoversi nella giungla dell’algoritmo e dei miliardi di contenuti è difficile. Molte persone mi scrivono perché hanno difficoltà a crescere, o a trovare una loro voce ed estetica che li faccia emergere. Non è un corso di soluzioni superficiali e semplicistiche, ma un percorso che parte dalle basi, ovvero dal trovare la tua identità online, e passa attraversi tutti i temi utili per consolidare e far crescere la tua presenza su questo social: fotografia, estetica, editing, storytelling, stories, IGTV, monetizzazione. Per me, il focus, prima che i numeri, è il valore: creare contenuti che permettano di consolidare la presenza online e la raccontino al meglio, che siano memorabili, che lascino qualcosa a chi li guarda. La crescita della mia community è stata organica, senza l’utilizzo di mezzi di amplificazione artificiale dei numeri come acquisto di followers, bot e giveaway».

Fino al 15 luglio 2020, sarà possibile acquistare il corso a prezzo scontato: 240 euro + IVA 22%.

Dal 16 luglio 2020: 399 euro + IVA 22%.