Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

L’arte del riposo, spiegata in un libro

Le giornate agostane si accompagnano bene con il ritmo dei libri.

Quest’anno, l’estate scorre su una domanda di fondo: in autunno arriverà la seconda ondata di coronavirus oppure no?

Nel frattempo, la maggior parte delle persone è occupata con attività, pensieri e problemi di vario tipo.

Ma una pausa è fisiologica, come sostiene Claudia Hammond nel proprio libro L’arte di riposare. Come trovare sollievo dal mondo contemporaneo (il Saggiatore editore, 2020): “Accettare la realtà che essere adulti nel mondo moderno significa fare molto e che sarà sempre così è un primo passo. Ma dobbiamo comunque trovare un modo per evitare di essere sopraffatti dagli impegni. Per sfuggire alla pressione del fare, fare, fare”.

L’autrice, classe 1971, è giornalista e conduttrice radiofonica nel Regno Unito, dove conduce programmi e podcast per la BBC. In UK, L’arte di riposare è stato pubblicato con il titolo The Art of Rest (Canongate Books, 2019). Tra i libri pubblicati da Hammond in Italia, anche Il mistero della percezione del tempo (Einaudi, 2013) e Il metodo del risparmio intelligente (Newton Compton, 2019).

In questo libro dedicato all’arte del riposo, l’autrice propone dieci modi per riposarsi: praticare la mindfulness; guardare la tv; sognare a occhi aperti; un bel bagno caldo; una bella passeggiata; non fare niente in particolare; ascoltare musica; stare da solo; trascorrere del tempo nella natura; leggere.

Anche se l’autrice fa riferimento alla realtà britannica, le idee contenute nel libro possono essere valide anche per gli italiani.

Oggi, in Italia, è la notte di S. Lorenzo: la notte delle stelle cadenti. Leggere fa bene, ma fa bene anche alzare lo sguardo al cielo ed immaginare qualcosa di positivo. Non si sa mai che si avveri.

Ed ora è arrivato il momento di una pausa anche per l’autore di questo NòvaBlog.