Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

BEEP e SEDIF hanno unito le voci per creare la maggiore azienda italiana di doppiaggio

Per affrontare lo scenario sempre più complesso del mercato dei media, BEEP e SEDIF, due storiche aziende del doppiaggio in Italia, hanno deciso di unirsi: il risultato è la nascita di Sn’B Mediagroup.

Ranieri de Cinque Quintili, presidente di Sn’B, presidente della sezione delle Industrie Tecniche di ANICA-Confindustria, e già CEO di Deluxe Italia; Stefano Turi, presidente di SEDIF; e Fabio Pepe, CEO di Beep Studios, hanno deciso di creare Sn’B con l’obiettivo di superare il frazionamento del mercato italiano, strutturato in decine di piccole strutture.

Sn’B si presenta sul mercato con 14 sale di doppiaggio, una capacità produttiva di 260 ore/mese, 8 sale mix (di cui 3 Dolby ATMOS) e 6 sale editing audio-video, dislocate in tre quartieri di Roma (Prati, Camilluccia, Monteverde). Questa nuova società nasce con una storia fatta di oltre 1.500 serie TV, 2.000 film tv, 500 film theatrical e migliaia di documentari.

«Riteniamo che l’unico modo per rispondere alle aspettative di una committenza così impegnativa – hanno dichiarato Fabio Pepe e Stefano Turi non sia continuare a frammentare il mercato con decine di piccole realtà ma creare una macrostruttura, con particolare attenzione a nuove e ulteriori alleanze nazionali e internazionali, mettendo insieme il meglio della storia italiana dell’imprenditoria del doppiaggio. È in fase di beta test una piattaforma web per il controllo in real time delle lavorazioni da parte dei clienti e per la selezione delle voci. La recente pandemia mondiale ci ha insegnato che non si è mai al sicuro e per questa ragione Sn’B continua ad implementare una procedura di business continuity aggiornata in funzione di nuovi rischi. Il reparto di ricerca e sviluppo testa costantemente nuove applicazioni per migliorare l’efficienza, la velocità e la qualità delle produzioni e dei servizi. L’area finanzaria sta valutando nuove acquisizioni nazionali e accordi internazionali per offrire un servizio sempre più completo ai clienti».