Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

Notti magiche, inseguendo il gol e guardando la Luna

© immagine: Toni Sendra.

Ho il presentimento che molti italiani e molti Italo Globali stiano cercando di tenersi liberi per la serata di venerdì 2 luglio, quando, alle ore 21 a Monaco di Baviera, la Nazionale italiana di calcio affronterà il Belgio, nei quarti di finale del Campionato Europeo.

Dal 2018 ad oggi, va dato atto all’allenatore Roberto Mancini di aver riportato freschezza ed entusiasmo attorno alla Nazionale, dopo la mancata qualificazione ai Mondiali del 2018 (sconfitta a novembre 2017 dopo due partite di spareggio con la Svezia, che segnarono la fine della gestione Ventura).

Quello contro il Belgio sarà un match impegnativo: la compagine belga può contare su una generazione molto forte di calciatori.

Fino ad oggi sia l’Italia sia il Belgio hanno vinto tutte le partite giocate nella fase finale del torneo (le tre del proprio girone, e il proprio ottavo di finale).

A parte il sofferto successo sull’Austria negli ottavi, la squadra italiana ha offerto buone prestazioni fino ad ora.

Di sicuro, i dati di audience televisiva mostrano un ritrovato interesse per la Nazionale italiana di calcio: la partita con l’Austria ha fatto registrare 61,1% di share (13,2 milioni di telespettatori).

Le notti magiche proseguiranno?

In queste notti d’estate, alziamo lo sguardo al cielo e speriamo.

Una persona che ha alzato lo sguardo al cielo per diverso tempo è il fotografo spagnolo Toni Sendra, che in quattro anni ha fotografato la Luna per novantanove volte, come potete vedere nell’immagine-collage qui sopra.