Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

L’olio prodotto in Italia dall’Italo Globale Alessandro Mele

Nell’immagine: Alessandro Mele.

Tra gli Italo Globali che mantengono solidi rapporti con l’Italia c’è anche Alessandro Mele.

Pugliese, classe 1971, dopo la laurea in Economia a Milano ha iniziato una carriera nel mondo della finanza che lo ha portato a vivere in Germania, negli Stati Uniti e ora in Gran Bretagna.

Lavora a Londra, dove è CEO di Ethical Fin: società regolamentata di consulenza finanziaria, focalizzata sui settori del clean tech, delle energie rinnovabili, dell’agricoltura sostenibile.

Il settore dell’agricoltura è particolarmente caro a Mele, che a San Vito dei Normanni (Brindisi) possiede l’azienda Golden Nectar, attiva nella produzione di olio extra vergine d’oliva.

«Da quest’anno, siamo ufficialmente un’azienda biologica – spiega Mele –. Anche in questo 2021 abbiamo seguito alcune tecniche di agricoltura biodinamica: nessuna aratura e solo fertilizzanti naturali, abbiamo tranciato l’erba che cresce naturalmente sotto gli ulivi e lasciato tale biomassa come concime naturale. Come di consueto, prevediamo di iniziare la raccolta delle olive a metà ottobre, naturalmente in base alle condizioni climatiche e alla maturazione delle olive. Se da un lato la raccolta anticipata aumenta la qualità dell’olio, dall’altro ne riduce la resa. Il nostro olio può essere utilizzato anche come omaggio aziendale: possiamo creare una confezione regalo con una unica scatola contenente una bottiglia Gran Riserva, una lattina da un litro e una bottiglia di olio all’aroma di tartufo bianco».