Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

Fatti italo globali in corso di sviluppo

Uno dei pregi del tema Italo Globali è che permette di vedere il mondo da angoli visuali diversi.

Naturalmente, anche in questo campo non è tutto oro ciò che luccica, e bisogna saper valutare, come sempre.

Prima di entrare nell’atmosfera di fine anno, c’è la pioggia novembrina di eventi.

Eventi che raggiungono anche i territori italo globali.

Vediamo, dunque, cosa c’è all’orizzonte.

Per gli startuppers/innovatori italiani che desiderano fare conoscere la propria attività ai corrispondenti della stampa estera in Italia, c’è Garage DigItalia: un ciclo di incontri che si svolge nella sede dell’Associazione Stampa Estera in Italia, a Roma, via dell’Umiltà 83/C, nelle giornate di giovedì 9, 16, 23, 30 novembre e 7 dicembre 2017, sempre con inizio alle ore 18. Ogni incontro sarà dedicato a un tema, in particolare: robotica, mobilità, immigrazione, moda, medicina. In ogni incontro, alcuni startuppers/ innovatori/ricercatori avranno 15 minuti per presentare prodotti/servizi e rispondere alle domande dei giornalisti. Programma di dettaglio nel file .PDF qui di seguito.

Programma ”Incontri sull’innovazione” – Roma, 9 novembre – 7 dicembre 2017 .PDF

A Londra, nella serata di giovedì 30 novembre 2017 (Church House Conference Centre, Dean’s Yard, Westminster) si svolgerà l’edizione 2017 del Premio Talented Young Italians, nel quale la Camera di Commercio e Industria Italiana per il Regno Unito premierà otto professionisti italiani al di sotto dei 40 anni d’età che si siano distinti nel Regno Unito nei campi: Finanza e Servizi; Industria e Commercio; Ricerca ed Innovazione; Media e Comunicazione. Il Premio è patrocinato dall’Ambasciata d’Italia a Londra. L’intento è quello di dare valore a coloro che sono riusciti ad affermarsi nel Regno Unito, mantenendo uno stretto legame con l’Italia e favorendo uno scambio virtuoso tra i due Paesi. Per ulteriori informazioni: qui.

Con riferimento alle prospettive sugli investimenti esteri in Italia, lo Studio Legale Hogan Lovells e il Politecnico di Milano hanno svolto una ricerca sugli investimenti esteri in Italia nel periodo 2013 – 2016. I risultati della ricerca verranno presentati sia a Milano sia a Roma.

A Milano, l’appuntamento è in programma lunedì 13 novembre 2017, dalle ore 10 alle ore 12.30, a Palazzo Mezzanotte, Piazza degli Affari 6, con relatori: Ivan Scalfarotto, Sottosegretario di Stato al Commercio Internazionale, Ministero dello Sviluppo Economico; Francesco Varriale, Capo Ufficio Investimenti Esteri in Italia, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale; Mattia Adani, Consigliere Economico, Ministero dello Sviluppo Economico; Marco Giorgino, Professore di Istituzioni e Mercati Finanziari, Politecnico di Milano; Filippo Boria, Head of Corporate & Institutional Banking, BNP Paribas; Fabrizio Carretti, Partner Permira; Luca Picone, Partner Hogan Lovells; modera: Nicola Saldutti, giornalista e capo redattore Economia, Corriere della Sera.

A Roma, l’appuntamento è in programma giovedì 16 novembre 2017, dalle ore 15 alle ore 17.30, in via Marche 3, con relatori: Benedetto Della Vedova, Sottosegretario di Stato per gli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale; Vincenzo De Luca, Direttore Generale per la Promozione del Sistema Paese, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale; Mattia Adani, Consigliere Economico, Ministero dello Sviluppo Economico; Laura Grassi, Ricercatore Politecnico di Milano; Marco Samaja, Amministratore Delegato Lazard; Roberto Italia, Senior Advisor Cinven e Partner Fondatore Space Holding; Leah Dunlop, Partner Hogan Lovells. Modera: Francesco Manacorda, giornalista e capo redattore Economia, La Repubblica.

Le aziende e i liberi professionisti interessati a conoscere le opportunità del mercato metalmeccanico negli Stati Uniti, possono avere un aggiornamento nellincontro Il mercato metalmeccanico americano: strategie, opportunità e indicazioni pratiche. Il giorno martedì 21 novembre 2017 a partire dalle ore 14, a Milano, nella sede di Tecniche Nuove Spa in via Eritrea 21, avrà luogo questo seminario, mirato ad approfondire le questioni tecniche, fiscali e amministrative da affrontare se si vuole esportare una attività di tipo metalmeccanico negli Stati Uniti.

Nel frattempo, la Cina prosegue il proprio percorso di crescita. Il Centro Studi sulla Cina Contemporanea è un centro di ricerca presieduto dal diplomatico Alberto Bradanini, Ambasciatore d’Italia in Cina dal 2013 al 2015. Nello scorso mese di ottobre, in Cina si è svolto il XIX congresso del Partito comunista cinese, nel quale sono state indicate le linee di sviluppo per il futuro della Cina. Il Centro Studi sulla Cina Contemporanea ha elaborato un policy paper sul presente e sul futuro della Cina, che verrà presentato in un incontro organizzato dal Centro Studi sulla Cina Contemporanea, dal Centro Studi di Politica Internazionale, dal Partito Democratico. In agenda: mercoledì 8 novembre 2017 a Roma, alla Camera dei Deputati, ingresso da Via Uffici del Vicario 21, alle ore 14, in Sala Berlinguer. Ingresso gratuito, con registrazione obbligatoria a segreteria@cscc.it. Per gli uomini, obbligo di indossare una giacca. Oltre all’Amb. Bradanini, interverranno, tra gli altri, Vinicio Peluffo (presidente Associazione Parlamentare Amici della Cina), Lia Quartapelle (capo gruppo Partito Democratico in Commissione Affari Esteri della Camera dei Deputati).

Anno dopo anno, il mondo diventa sempre più complesso. Così come è diventato più complesso capire il concetto di identità. Ciò è valido anche nel caso della italicità di persone, prodotti, servizi.

E l’italicità è al centro delle attività dell’Associazione Globus et Locus, fondata nel 1997 a Milano, presieduta da Piero Bassetti (classe 1928): personalità che da molti anni si occupa di capire l’evoluzione glocal del mondo. Bassetti ha ricoperto anche cariche istituzionali, e da diversi anni è animatore di think-tanks focalizzati sugli italici e sulla italicità. Nel 2015, Bassetti ha firmato il libro Svegliamoci Italici! Manifesto per un futuro glocal, Marsilio editore. Quest’anno, il libro è stato pubblicato anche negli Stati Uniti, dal John D. Calandra Italian American Institute (New York, direttore: Anthony Julian Tamburri).

Proprio a New York, nelle giornate di lunedì 13 novembre e martedì 14 novembre 2017, si svolgeranno due eventi co-organizzati dall’Associazione Globus et Locus.

Lunedì 13 novembre si terrà presso l’ONU, durante il mese di Presidenza Italiana al Consiglio di Sicurezza, l’evento Italics as a Global Commonwealth. L’iniziativa, promossa da Globus et Locus in collaborazione con la Rappresentanza Permanente d’Italia presso le Nazioni Unite, si configura come una riflessione – sviluppata con personalità istituzionali dell’ONU, intellettuali di livello internazionale ed esponenti della business community italo americana – sulle diverse identità culturali che nei secoli si sono diffuse e affermate nel mondo, da quella anglosassone, a quella cinese, ispanica, indiana, e in tempi più recenti, anche “italica”.

Il giorno successivo, martedì 14 novembre, si svolgerà l’incontro Cultural Heritage Memory. Negotiating the past in order to build up the future, promosso da Globus et Locus in collaborazione con il John D. Calandra Italian American Institute e il Centro Altreitalie. L’incontro sarà dedicato al tema della “memoria italica” e più in generale al cultural heritage italico negli USA.

Nei files .PDF qui di seguito, gli inviti e i programmi dei due eventi.

Invitation to the Event ”Italics as a Global Commonwealth”, New York, November, 13, 2017 .PDF

Program of the Event ”Italics as a Global Commonwealth”, New York, November 13, 2017 .PDF

Invitation to the Event ”Cultural Heritage Memory” – New York, November 14, 2017 .PDF

Program of the Event ”Cultural Heritage Memory” – New York – November 14, 2017 .PDF

A nord degli Stati Uniti, c’è il Canada: un altro Paese dove c’è una radicata comunità di persone provenienti dall’Italia. E c’è un appuntamento per chi è interessato alla storia dell’emigrazione italiana nel mondo, in particolare di quella in Canada. Stefano Agnoletto (PhD, Kingston University, London, Responsabile della Sezione Didattica di Fondazione ISEC-Istituto per la Storia dell’Età Contemporanea) è autore del libro The Italians Who Built Toronto. Italian Workers and Contractors in the City’s Housebuilding Industry, 1950 – 1980, Peter Lang Publisher, Oxford 2015. Il libro sarà nuovamente presentato mercoledì 8 novembre 2017, ore 17.30, a Milano, nella sede di Spazio Molteplice in Corso Plebisciti 8. Oltre a Stefano Agnoletto (Fondazione ISEC), parteciperanno Roberto Bestazza (Cooperativa Sociale Terrenuove-Istituto di ricerca interculturale), Maurizio Gusso (Rete Milanosifastoria). La partecipazione è gratuita, per informazioni: comunicazione@fondazioneisec.it e/o info@terrenuoveonlus.it. L’evento è inserito nella settimana di apertura della quarta edizione di Milanosifastoria, progetto pluriennale sostenuto dal Comune di Milano per il rilancio della cultura e della formazione storico-interdisciplinare nel territorio milanese.

Last but not least, ecco un evento che “riporta sullo schermo” una parte della storia dei rapporti fra Italia e Stati Uniti d’America. Luca Martera (classe 1973, autore e studioso di audiovisivi, documentarista tra Italia e Stati Uniti) e la Fondazione Italia-USA (Roma) hanno organizzato il convegno Non solo Kansas City: Alberto Sordi, un romano in America da Ollio a Kissinger, in programma a Roma, lunedì 13 novembre 2017, alle ore 16, alla Camera dei Deputati, nella Sala del Mappamondo, ingresso da Piazza Montecitorio 1. La partecipazione è gratuita, e va confermata entro il 9 novembre 2017 tramite e-mail a: info@italiausa.org. Moderati dal giornalista Giampiero Gramaglia, parteciperanno all’incontro: il regista Ugo Gregoretti, il presidente Anica Francesco Rutelli, il critico cinematografico Tatti Sanguineti, il produttore e sceneggiatore cinematografico Enrico Vanzina, l’imprenditore italiano ed ex presidente Metro Goldwyn Mayer Giancarlo Parretti. Nel corso dell’evento, Luca Martera racconterà storie, curiosità e aneddoti sul rapporto tra il celebre attore italiano Alberto Sordi (1920 – 2003) e gli Stati Uniti d’America, attraverso sequenze tratte da film, cinegiornali e interviste.