Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Il design del tempo

Time of design
Lunedì. E' iniziata un'altra settimana. Il tempo è una coordinata fondamentale dell'esistenza umana, in tutte le epoche storiche. E negli ultimi anni, il design ha assunto una funzione rilevante sia fra le discipline creative sia nella progettazione di prodotti destinati al mercato.

Non mancano le idee sulla relazione fra il design e il concetto teorico/pratico di tempo.

Ad esempio, Time Spent Alone è un progetto dell'americano David Wicks, designer, artista e sviluppatore di software. Le sua attività riguardano principalmente lo sviluppo di mappe e spazi interattivi nei sistemi di design. Il sito di Time Spent Alone racchiude i pensieri e le esplorazioni che Wicks ha concepito durante periodi di tempo che ha trascorso in solitudine.

E dai pensieri solitari passiamo ora ad una dimensione collettiva con Smoking Designers, sito web che invita a condividere soprattutto progetti di design, arte, moda e fotografia. L'idea è nata da una giovane coppia: Evan Varsamis e Cassie Ousta, residenti ad Atene. Il sito è in lingua inglese e raccoglie una ampia varietà di lavori in ambito creativo.

Certamente, l'idea di tempo è anche molto pratica, e chi frequenta il web sa che nel mondo online il concetto di tempo ha una profondità diversa rispetto al mondo offline. La rete stimola un iper-presente che attenua molto la percezione dello scorrere del tempo, ma è sempre bene presente "che ora è". ClockLink è un prodotto, gratuito, sviluppato dall'azienda americana Pacific Software Publishing: consiste in un "orologio web" che può essere impostato su qualsiasi fuso orario e facilmente installato sul proprio sito/blog. Sono disponibili vari design e la gallery è qui. Le FAQ sono qui.

Di design, ovviamente, si può anche parlare, esprimendo le proprie opinioni, come nel caso di Boxing Design. Incontri/Scontri tra Design, Cultura ed Innovazione. Si tratta di una serie di dialoghi a cura di Dalia Gallico (presidente ADI Lombardia-Associazione Disegno Industriale) e promossi dall'Innovation Festival di Milano: il primo match vedrà confrontarsi il teorico del design Enzo Mari e il designer Paolo Ulian, sabato 8 ottobre 2011 alle 18 al Mondadori Multicenter (Spazio Eventi, 3° piano), piazza Duomo, 1, ingresso libero. L'incontro è ospitato all'interno della seconda edizione di Milano Design Weekend, dal 6 al 9 ottobre 2011.

Come sappiamo, il tempo è stato codificato in numeri, soprattutto a partire dalla modernità. Un progetto che rilegge in maniera creativa il rapporto tra il tempo e i numeri che lo esprimono è Exquisite Clock. Numbers are Everywhere, sviluppato all'interno di Fabrica (centro ricerche sulla comunicazione del Gruppo Benetton) dal borsista brasiliano Joao Wilbert. Si tratta di una installazione interattiva, (nonché sito partecipativo ed app per iPhone) costituita da un "orologio-installazione" formato da numeri ricavati dalla vita quotidiana. Numeri visti, fotografati e caricati online da persone in tutto il mondo. Exquisite Clock è costruito attorno ad un unico database online che interagisce in tempo reale e mostra i numeri nel momento stesso in cui sono caricati, sul sito web www.exquisiteclock.org, sulla app per iPhone e su una serie di installazioni collegate tra loro.

Il progetto ha avuto risonanza a livello internazionale ed è stato ospitato presso:  Victoria and Albert Museum di Londra (2009), CAFA Art Museum di Pechino (2010), Garage Centre for Contemporary Culture di Mosca (2011). Ora arriva in mostra anche in Italia: è stato selezionato per partecipare al progetto espositivo O'Clock. Design del tempo, tempo del design, dall'11 ottobre 2011 all'8 gennaio 2012 al Triennale Design Museum a Milano, viale Alemagna, 6, martedì – domenica 10.30-20.30, giovedì-venerdì 10.30-23. Il progetto della mostra è a cura di Silvana Annicchiarico (direttore Triennale Design Museum) e Jan Van Rossem e l'obiettivo è indagare il rapporto tra il tempo e il design.

Ed è giunto il tempo di tracciare una mappa del design italiano: recentemente, è stato attivato online Design Directory Italia, la prima directory nazionale del design in Italia. Il progetto è stato realizzato dal Dipartimento INDACO – Industrial Design, Arte, Comunicazione e Moda del Politecnico di Milano e dalla Triennale di Milano – Design Museum con l'intento di offrire una piattaforma online a disposizione di tutte le persone e le organizzazioni attive, a vario titolo, nel design in Italia.