Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

Prodotti artigianali italiani, venduti da artigiani digitalizzati

A nove mesi dalla nascita, già conta oltre mille artigiani aderenti e un fatturato di 500 mila euro.

Il suo nome?

Rinascimento HandMade.

Nata a novembre 2019 e con sede a Venezia, Rinascimento Handmade, fondata dai gemelli Giacomo e Tommaso Chinellato, classe 1995, punta a fornire agli artigiani la formazione per costruire e gestire la propria bottega online, attraverso tre azioni: come fare una ricerca di mercato nel proprio settore artigianale per creare prodotti per i quali ci sia domanda; come realizzare una vetrina online e vendere utilizzando la piattaforma canadese Shopify; come impostare campagne di promozione dei prodotti tramite Facebook Advertising.

D’altra parte, le botteghe artigiane che hanno più probabilità di continuare ad esistere sono quelle dove si innesterà un processo di trasformazione digitale.

Attualmente, sono 1.030 gli artigiani iscritti alla piattaforma di Rinascimento Handmade, operativi in svariati settori: gioielli e bigiotteria, pelli e cuoio, tessile, legno, cucito, uncinetto, vetro, ceramica, prodotti cosmetici.

«Il lockdown e la quarantena, con il conseguente aumento del traffico sui nostri canali online, hanno permesso a molti artigiani di scoprire e scegliere Rinascimento Handmade – affermano Giacomo e Tommaso Chinellato –. Il nostro è un servizio unico in tutta Italia, che include formazione di base e supporto specifico nel campo dell’artigianato. Il nostro obiettivo è fornire sempre più supporto agli artigiani italiani che scelgono i nostri corsi, attraverso nuove lezioni, casi di studio e strategie. Ogni giorno, il nostro team di supporto affianca i corsisti per risolvere i problemi tecnici e pratici. Il traguardo è diventare il punto di riferimento in Italia per il marketing digitale applicato all’artigianato».