Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

ITS – Italians for Italy: iniziativa per il recupero sostenibile del territorio italiano

Nell’immagine: una panoramica di Mussomeli (Sicilia).

Ecco una proposta imprenditoriale nata fuori dall’Italia che mira ad una ricaduta sociale ed economica sul territorio italiano: a Londra, è nata ITS – Italians for Italy, la nuova iniziativa di i2i – Italians to Italians, società londinese di venture capital fondata nel 2014 e guidata da Matteo Cerri. 

Dopo la positiva esperienza avviata nel 2019 a Genova con ITS for Genoa, società di promozione di investimenti sul capoluogo ligure, e con l’avvio nel corso del 2020 di ITS for Sardinia e di ITS for Sicily per lo sviluppo di attività imprenditoriali e di innovazione sociale in Sardegna e in Sicilia, il progetto viene ora allargato all’intero territorio nazionale e al recupero del territorio italiano realizzato in maniera sostenibile.

Ad oggi, ITS for Italy ha stretto accordi di collaborazione con 7 Comuni italiani, con ulteriori 10 accordi in corso di finalizzazione entro il primo trimestre 2021. Ogni accordo prevede un investimento in almeno 30 unità abitative per ogni Comune partner, al quale si aggiunge un insieme di strumenti di sostegno alle micro imprese create e gestite da giovani residenti sul territorio locale.

I Comuni che ad oggi hanno aderito sono: Mussomeli, Polizzi Generosa, Sambuca di Sicilia e Aragona, in Sicilia; Lanusei e Ollolai, in Sardegna; Genova. Altri Comuni in fase di definizione sono ubicati ancora in Sicilia e in Sardegna, e anche in Calabria, Campania, Piemonte e Lombardia.

C’è la volontà di attrarre nuovi residenti provenienti dall’estero, stranieri o gli stessi italiani di ritorno in Italia. Nuovi residenti che, oltre ad accedere ad immobili economici, da 1 a 100 mila euro, finanziabili grazie a strumenti ideati da ITS for Italy, potranno beneficiare anche di esenzioni fiscali.

I Comuni sono stati selezionati in base alla disponibilità dell’Amministrazione Pubblica locale a semplificare i processi amministrativi e a individuare le aree e i progetti di recupero strategici. I Comuni selezionati hanno inoltre dimostrato di avere una predisposizione per attività di sostenibilità ambientale, efficienza energetica, connettività, e piani dettagliati per il recupero degli immobili storici.

Oltre a questo programma destinato ai Comuni, ITS for Italy ha già in programma, per il 2021, una serie di operazioni per il recupero di Case Cantoniere, stazioni ferroviarie ed immobili demaniali, con l’obiettivo di costruire un vero e proprio network di percorsi tematici attraverso i territori italiani.

Matteo Cerri, fondatore di ITS for Italy e CEO di The Family Officer Group, spiega: «In questo particolare momento, siamo fieri, come Gruppo nato all’estero, di poter dare un segnale positivo di grande fiducia per gli investimenti internazionali diretti in Italia. Investimenti che non sono sempre e soltanto di multinazionali, ma anche di migliaia di persone che hanno un grande amore per l’Italia e sono pronte a mettesi in gioco. In meno di sei mesi siamo riusciti a costruire, grazie ai nostri soci locali, una rete di Amministratori pubblici ed imprenditori locali dotati di grandi qualità e passione. A questo è corrisposto un entusiasmante riscontro con oltre 2000 richieste di partecipazione provenienti da tutto il mondo, in particolare da italiani all’estero, e anche da cittadini inglesi e nord europei, americani ed asiatici. Circa un terzo sono pensionati che guardano all’Italia per trasferirvisi definitivamente, ma oltre metà dei richiedenti sono giovani professionisti».