Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

Fare business a Hong Kong e in Cina: alcune istruzioni per l’uso

Oggi è la giornata internazionale dedicata alla lingua cinese.

Sicuramente, quella cinese è una delle lingue più strategiche per il mondo del business del futuro.

Il territorio della Cina si estende su una superficie vastissima e al suo interno si trovano molte realtà: una delle più particolari è Hong Kong, che dal 1997 è tornata a far parte dello stato cinese, dopo il lungo dominio coloniale britannico iniziato nel XIX secolo.

Per le imprese italiane con prodotti e servizi di qualità, sia Hong Kong sia la Cina continentale rappresentano grandi opportunità commerciali. A patto che si sappia come rapportarsi con i partners locali e si conoscano le regole culturali e di business di questi mercati.

Venerdì 23 aprile 2021, ore 10 – 11.30 italiane, si svolgerà il webinar gratuito Focus Cina & Hong Kong. Opportunità nel Retail e nel Food&Beverage, organizzato da Invest Hong Kong Italia in collaborazione con Exportiamo.it.

Sindy Wong, Responsabile della divisione “Tourism & Hospitality” di Invest Hong Kong e Angelica Leung, Responsabile della divisione “Consumer Products” di Invest Hong Kong, illustreranno le nuove tendenze nei settori dell’enogastronomia (sia lato consumer sia lato Ho.re.ca.) e del lusso (moda, abbigliamento, gioielleria, cosmetica, arredamento).

Interverranno anche Stefano De Paoli, Rappresentante in Italia di Invest Hong Kong, e Vincenzo Dubla, Director Tablo, coordinati da Alessio Gambino, CEO e fondatore di Exportiamo.it e IBS Italia.

Per registrarsi: qui.

Il webinar si terrà in lingua italiana e in lingua inglese, e verrà trasmesso in diretta sulle pagine Facebook, LinkedIn e YouTube di Exportiamo.it.

Su questi temi, inoltre, una delle pubblicazioni più recenti è il libro Business in Cina. Strumenti, strategie e opportunità lungo la Nuova Via della Seta (Mondadori 2020), scritto da Andrea Ghizzoni (attualmente a capo della strategia di Vodafone in Italia, con precedente esperienza alla guida delle attività europee dell’azienda cinese Tencent) e Francesco Boggio Ferraris (direttore della Scuola di Formazione Permanente della Fondazione Italia Cina).