Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

Alcune idee sulla tecnologia solidale e su come potrebbe essere il futuro digitale

Dal 2012, c’è un appuntamento istituzionale annuale dedicato alla discussione su come la tecnologia possa avere un impatto sociale positivo in Italia.

Tecnologia solidale è il titolo di questo momento di riflessione promosso dal deputato Antonio Palmieri (Forza Italia), giunto alla decima edizione.

Solitamente svolto in presenza a Roma alla Camera dei deputati, a causa della pandemia il convegno si svolgerà anche quest’anno in modalità online.

Data e orario: lunedì 13 dicembre 2021, ore 9.30 – 12.30 italiane.

Tecnologia solidale 2021. Una diversa idea di futuro digitale buono è il tema di quest’anno.

Coordinati dal direttore di economyup.it Giovanni Iozzia, si ragionerà di accessibilità e di responsabilità sociale delle grandi imprese, di sostenibilità digitale e di piattaforme, di educazione al buon uso della tecnologia per grandi e piccoli, di esperienze di utilizzo del digitale solidale, di chi frena l’innovazione e di chi la guarda con gli occhi della fede, di esperienze grandi e piccole, profit e no profit.

Parteciperà al dibattito anche Mary Franzese, fondatrice di Neuron Guard e componente del consiglio direttivo di Women&Technologies, che a novembre 2021 ha ottenuto un round di investimento di 1,2 milioni di euro. Al round hanno partecipato i soci investitori già presenti nel capitale, come il venture capital A11 Venture, e nuovi sottoscrittori come CDP Venture Capital attraverso il suo Fondo Rilancio Startup, fondo da 200 milioni di euro del Ministero dello Sviluppo Economico per supportare startup e PMI innovative italiane.

«Avremo esempi di come ognuno può fare la propria parte in modo “aumentato” grazie alle tecnologie con tenacia, pazienza, costanza – afferma il deputato Antonio Palmieri –. Saranno con noi relatori presenti a quasi tutte le edizioni precedenti, come Roberto Scano, Bruno Calchera, Stefano Epifani. Ci saranno anche nuove presenze come Elena Granata, Ivana Pais, Stefania Garassini, Chiara Mizzi ed Elena Busetto. Inoltre, avremo graditi ritorni come quelli di Barbara Carfagna, Lucrezia Bisignani, Davide Minnelli, padre Philip Larrey, Lorenzo Di Ciaccio, Andrea Razeto, e il vicepresidente della Camera, Ettore Rosato».

Registrazione gratuita e obbligatoria qui.