Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Un consiglio… da Premio Nobel

Expert
Durante questi giorni, si sta svolgendo l'edizione 2011 del premio probabilmente più ambito al mondo: il Premio Nobel.

Forse, soltanto gli Oscar nel cinema sono altrettanto globali nel campo dei riconoscimenti pubblici.

Celebre rito della modernità, il Premio Nobel viene assegnato annualmente (dal 1901) dalla Nobel Foundation, attraverso una cerimonia a Stoccolma (Svezia). Le categorie sono: Medicina, Fisica, Chimica, Letteratura, Economia (dal 1968, in memoria di Alfred Nobel, fondatore del Premio Nobel). C'è, inoltre, il Premio Nobel per la Pace, assegnato ogni anno dal Norwegian Nobel Institute, ad Oslo (Norvegia).

Al di là delle fisiologiche opinioni su chi debba meritarlo, rimane il fatto che, sia nell'immaginario collettivo sia nel campo pratico, il Premio Nobel fa parte dei momenti in cui si misura il livello di progresso raggiunto dall'umanità.

Certamente, i vincitori del Nobel possono essere annoverati fra gli esperti mondiali nel proprio campo.

E, se ci fosse la possibilità di un contatto, cosa si chiederebbe ad un premio Nobel o ad un esperto mondiale in un determinato settore?

Expert Insight è una start up americana fondata nel 2010 da Brandon Adams, dottore di ricerca in Economia alla Harvard University ed appassionato giocatore ed insegnante di poker, gioco al quale applica i suoi studi di matematica e teoria dei giochi.

Il concetto tradizionale di consulenza è basato sull'ascolto di una o più persone che conoscono approfonditamente uno specifico settore o problema o questione. L'idea di Adams rivisita l'approccio alla consulenza offrendo, attraverso Expert Insight, il contatto con alcuni fra i maggiori esperti mondiali in vari settori.

Attualmente la variegata lista di esperti che hanno accettato la proposta di Adams comprende 133 persone e tra i settori coperti figurano: economia e finanza, imprenditoria, marketing, social media, web, musica ed arti.

Per ogni esperto c'e una tariffa oraria, variabile dai 6.500 dollari  per 1 ora con Tom Dwan (giocatore di poker) ai 25 dollari per ora di Sasha Ermakov, Stephen Murphy, Dan Zangri, Wyatt Troia, che offrono consigli per prepararsi ai test di ammissione di università rinomate negli Stati Uniti. Per alcuni esperti, bisogna fare una telefonata per conoscere la tariffa.

Gary Becker, premio Nobel per l'Economia nel 1992, è disponibile per 5.000 dollari l'ora, mentre per Steven Levitt, autore del bestseller Freakonomics (2005), è necessario telefonare per sapere la tariffa e concordare l'appuntamento.

Nella homepage del sito, c'è un motore di ricerca per cercare gli esperti, e se sono presenti nell'archivio di Expert Insight, viene mostrata una pagina web con una descrizione della persona trovata (carriera, titolo di studio, presenza online con sito personale o profilo su social networks, calendario degli appuntamenti disponibili).

Ascoltare un esperto è utile (in alcuni casi, come per la salute, è essenziale). Ma, nell'attuale proliferazione di "guru" in molti settori, rimane fondamentale saper trovare la persona più adatta alle proprie esigenze, e qui il passo più importante inizia dal proprio cervello. Cervello che, se ben usato, può aiutare ad arrivare persino al Premio Nobel.

 

P.S.

Per restare in tema di suggerimenti, consiglio la lettura di queste riflessioni del giornalista Luca De Biase sulle norme del cosiddetto DDL Intercettazioni.