Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

Il lavoro degli sceneggiatori in Italia, tra diritti, formazione e mercato

Anche nel 2020, continueranno a scorrere le immagini sugli schermi.

Nel prossimo decennio, il mondo degli audiovisivi si troverà ad affrontare sfide rilevanti: l’evoluzione dei linguaggi creativi, la formazione delle nuove generazioni di operatori del settore, lo sviluppo del mercato degli audiovisivi, soltanto per citarne alcune.

In Italia, chi scrive le sceneggiature di film, serie tv e altri prodotti audiovisivi si trova a lavorare, spesso, in situazioni di “Far West” dal punto di vista degli accordi con il datore di lavoro.

Un risultato raggiunto nel corso di quest’anno è l’elaborazione di un contratto standard per gli sceneggiatori italiani. Writers Guild Italia, con sede a Roma, è l’associazione che difende i diritti degli autori di fiction audiovisiva in Italia, e ha lavorato per arrivare alla definizione di un contratto standard con clausole che devono essere rispettate da entrambe le parti. Il contratto può essere scaricato qui.

Altro tema strutturale è quello della formazione dei futuri sceneggiatori. In tal senso, la casa editrice Dino Audino (sede a Roma) ha pubblicato, quest’anno, il libro L’Eroe Tematico, ovvero come scrivere grandi personaggi. Creare figure emozionanti e profonde usando l’Enneagramma della sceneggiatrice Miranda Pisione. Questo libro è nato dall’attività di docente di Pisione, sceneggiatrice con esperienza ventennale (ha lavorato in numerose produzioni, tra le quali Capri, Carabinieri, Rex, Agrodolce). Negli ultimi quindici anni, Pisione ha elaborato e perfezionato il proprio sistema per scrivere personaggi multidimensionali e coerenti, che ha chiamato con il nome di Eroi Tematici. Tra gennaio e febbraio 2020, Miranda Pisione terrà un ciclo di tre incontri destinati a chi desidera imparare le basi della scrittura di fiction. Gli incontri si svolgeranno a Roma, nella sede di Writers Guild Italia, via Luigi Settembrini 1, nelle domeniche del 12 gennaio, 19 gennaio, 2 febbraio 2020 (ore 10 – 19). Le iscrizioni sono aperte fino al 9 gennaio 2020: 400 euro a persona, 350 euro a persona per chi si iscrive entro il 28 dicembre 2019. Per informazioni e iscrizioni: qui.

Una panoramica molto recente sull’industria dell’intrattenimento in Italia e negli Stati Uniti si trova in questa recente intervista in podcast di Luca Cottini (docente di Italian Studies alla Villanova University, USA) a Armando Fumagalli (direttore del Master in International Screenwriting dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano). Il dialogo è in lingua inglese e i 28’10’’ si possono ascoltare qui.