Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

Si chiudono gli anni Dieci e si aprono gli anni Venti del XXI secolo

Nell’immagine: l’attore italiano Luca Zingaretti, interprete del personaggio della serie televisiva Il Commissario Montalbano.

Vanno a chiudersi gli anni Dieci di questo secolo: un periodo storico duro per la maggioranza degli italiani, nel quale sono definitivamente venuti a galla i problemi di fondo dell’economia italiana.

L’unica area veramente in salute dell’economia italiana continua ad essere l’export: il 2019 si chiuderà con un aumento delle esportazioni superiore al 3%.

Il peggio è passato o deve ancora arrivare? Domanda ardua. Per ripartire, bisogna guardare soprattutto a temi come l’innovazione sociale, l’imprenditoria, l’educazione finanziaria, la cultura, la capacità di connettere creatività e concretezza.

Il Commissario Montalbano è il titolo e il protagonista della fiction televisiva più amata dagli italiani negli ultimi vent’anni. Il personaggio di Salvo Montalbano è stato creato dallo scrittore siciliano Andrea Camilleri (1925 – 2019), autore e narratore dotato di grande saggezza. Chissà cosa pensa Montalbano dell’Italia di oggi. Una persona con le sue caratteristiche è interessante: riesce a risolvere i problemi, è stimato dai colleghi, sa amare, apprezza la buona cucina, vive in riva al mare.

Nel primo post di quest’anno su questo NòvaBlog, avevo scritto che il 2019 sarebbe stato un anno particolare per Dylan Dog: il celebre personaggio a fumetti creato nel 1986 da Tiziano Sclavi. Così è stato: durante quest’anno, molte trame e sottotrame della sua storia – denominate il Ciclo della Meteora – sono giunte a conclusione. E i suoi lettori (me compreso) sono in attesa del n. 400 della serie regolare mensile (nelle edicole italiane dal 27 dicembre 2019), dal titolo E ora, l’Apocalisse!.

Dal mio punto di vista, quest’anno sono riuscito ad evitare l’apocalisse del mio peso corporeo: dopo la drastica cura dimagrante alla quale mi ero sottoposto nel 2018 – passando da 96 a 74 kg – chiudo quest’anno con un peso corporeo attorno ai 78 kg, con la promessa di non esagerare durante le imminenti festività di fine anno.

Molto altro mi è successo durante questo 2019. Le vicende della vita mi hanno portato a rivedere dal vivo un amico che conosco dagli anni Novanta, con il quale ci eravamo persi di vista. Quando eravamo adolescenti andavamo d’accordo, e dopo tanti anni la comunicazione ha ripreso a sgorgare con facilità. Quando si rivedono certe persone, è di nuovo 1997 (smile). Ironia della sorte, io amo il mare, e ci siamo rivisti in una località di mare. Oggi, conduciamo vite diverse: lui è diventato uno dei migliori chirurghi plastici italiani. È incredibile: c’è qualcuno che può rendermi ancora più bello (smile), o che può salvarmi la vita (smile).

Nel frattempo, gli anni passano, e siamo arrivati alla soglia degli anni Venti. Nel futuro, essere Italo Globali sarà una strategia importante per chi vorrà cogliere opportunità di crescita personale e professionale. Mi occupo del tema Italo Globali – Global Italians da oltre dieci anni, e continua ad appassionarmi.

Prima di chiudere l’ultimo post di quest’anno su questo NòvaBlog, ecco una sintesi su alcune mie attività del 2019.

  • Aggiornamento e ampliamento del mio archivio privato di persone Italo Globali.

 

  • Sono stato invitato come giudice alla competition Idee in circolo. A scuola di economia circolare organizzata da Invento Innovation Lab. Milano, 30 maggio 2019.

 

  • Sono stato invitato come giudice alla competition B Corp School organizzata da Invento Innovation Lab. Milano, 6 giugno 2019.

 

  • Sono stato invitato come giudice alla competition Cuochi di classe organizzata all’interno della fiera Oro d’Argenta, promossa dal Comune di Argenta. Argenta (Ferrara), 7-8 settembre 2019.

 

  • Sono stato invitato come giudice all’edizione romana della competition B Corp School organizzata da Invento Innovation Lab. Roma, 4 novembre 2019.

 

  • 130 posts pubblicati su questo NòvaBlog (1.750 dal 2008 a oggi).