Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

Le idee portate dai nuovi membri del Consiglio Direttivo dell’Associazione “ItaliaCamp”

Nell’immagine: un momento dell’assemblea dei soci dell’Associazione ItaliaCamp, Borgo di Tragliata (Roma), 26 settembre 2020.

Nata nel 2010 a Roma come associazione di studenti universitari, ItaliaCamp è diventata una organizzazione che unisce profit e no profit per promuovere progetti a impatto sociale in Italia e dialogare con partners pubblici e privati.

Dal 2018 fanno parte del capitale sociale di questa organizzazione, tramite quote di minoranza, Poste Italiane (19,40%), Ferrovie dello Stato (19,40%), Invitalia (4,85%), RCS Mediagroup (2,91%), Gruppo Unipol (0,97%), e dal 2020 anche TIM (3%), con l’associazione ItaliaCamp che detiene il 49,47%.

E si è appena tenuta l’assemblea dei soci dell’associazione ItaliaCamp, durante la quale è stata eletta presidente per il periodo 2020-2022 Serena Scarpello, che subentra al presidente uscente Leo Cisotta. 

Scarpello è responsabile contenuti di MoSt, l’agenzia creativa di Studio Editoriale, e docente di Brand Journalism alla Luiss School of Government. Da anni impegnata in ItaliaCamp, membro del consiglio direttivo uscente con delega alle public relations e al coordinamento delle attività nell’area di Milano, è stata eletta presidente alla guida di un consiglio direttivo che riunisce dieci professionisti under 40.

Tra i nuovi ingressi: Lorenza Baroncelli, direttore artistico della Triennale di Milano, avrà la delega ad arte e urbanistica; Cristiana Capotondi, attrice e vice presidente Lega Pro di calcio, con delega allo sport; Stefano Feltri, giornalista, direttore del quotidiano Domani, con delega all’informazione; Maria Grazia Magro, head of strategy and scientific affairs di Human Technopole, si occuperà di scienza e salute; Federica Santini, presidente di Trenord, avrà la competenza su mobilità e reti. Tra le presenze in continuità con l’esperienza associativa: vice presidente sarà Andrea Chiriatti, HR in FIPE-Confcommercio; Gaia Marcorelli, tra i fondatori dell’associazione e project manager dell’area humanities in ItaliaCamp, assumerà l’incarico di segretario generale; Ernesto Di Giovanni, partner Utopia, con delega alle politiche pubbliche; Ilaria Lorenzetti, client service director in Publicis Italia, si occuperà di industrie creative; Fabio Romagnoli, manager in Bip, avrà la delega all’innovazione. A fianco del nuovo consiglio, Francesca Buttara, responsabile relazioni istituzionali delle Lega Pro di calcio, assumerà il ruolo di advisor.

«Assumere questo ruolo in un momento come quello attuale – afferma Serena Scarpello è una sfida che colgo con grande emozione. Con il nuovo consiglio direttivo saremo a supporto di ItaliaCamp per sviluppare ancora di più l’impegno dell’organizzazione in ambiti cruciali per il futuro prossimo: la salute e la ricerca scientifica, il lavoro smart e orizzontale, l’evoluzione della formazione, il nuovo sport, il pensiero digitale, la necessità di una nuova urbanistica, i nuovi modi di fare e di fruire l’arte e la letteratura, la valorizzazione delle diversità. Al centro, il tema del comportamento, troppo spesso dimenticato».

In occasione dell’assemblea è stata anche deliberata la modifica dello statuto con la quale l’associazione ItaliaCamp ha ora assunto la qualifica di ente del Terzo Settore, ai sensi del nuovo codice in materia.