Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Il quadro della comunicazione

Tavolozza e pennelli

Quale sarà l'ambiente in cui la persona digitale vuole vivere? Esistono segnali evidenti di una richiesta globale di correttezza politica, di necessità per una società dello sharing. Lo scenario: convergenza sociale di ogni gruppo di età, genere, cultura o religione. [ … ] I primi vagiti di una forma d'arte globale, nell'ambito delle nuove tecnologie, sono un segnale debole da non sottovalutare perché l'arte ha una funzione predittiva, benché a un livello quasi omeopatico, sull'avvenire. L'arte globale riflette una sensibilità planetaria che già esiste.

Queste riflessioni – estratte da un articolo del sociologo canadese Derrick de Kerckhove pubblicato sul numero di luglio-settembre 2012 della rivista italiana di cultura digitale Media Duemilasono un buon punto d'avvio per questo post, in cui tratteremo di alcuni scenari della comunicazione.

Al giorno d'oggi, infatti, saper fare comunicazione significa saper dipingere un quadro complesso, utilizzando vari colori e vari pennelli.

Il vasto ed eterogeneo insieme di dati che circolano in rete – ormai noto con l'espressione big data – è diventato prezioso per vari soggetti: le aziende cercano indicazioni per comprendere i comportamenti di consumo delle persone ed orientare le strategie di comunicazione e marketing, le realtà politiche cercano di "prevedere" gli orientamenti politico-elettorali, le autorità locali ed internazionali di sicurezza cercano di intercettare dati sensibili. Ed ovviamente, è diventato complesso anche varare una legislazione che regoli questi fenomeni. Ad esempio, ne ha scritto la giornalista Serena Danna (Corriere della Sera) in un articolo pubblicato ieri sul supplemento La Lettura del Corriere della Sera.

Volenti o nolenti, il mondo verso il quale stiamo andando è un mondo più globale rispetto al passato, e anche l'economia dei singoli stati nazionali è destinata a cambiare, con la ricerca non facile di un equilibrio tra domanda interna e livello di esportazioni. Ne scrive oggi Vito Lops (giornalista Il Sole 24 Ore) in questo articolo sul suo blog sul Sole 24 Ore.

E come si è formato il mondo moderno? Se ne parlerà nella giornata di venerdì 29 novembre 2013 a Roma, alla Camera dei Deputati, in occasione del convegno dedicato ad Eric Hobsbawm (1917 – 2012): storico britannico considerato tra i maggiori studiosi di storia del XX secolo. L'iniziativa è organizzata dalla Fondazione Gramsci ed è prevista la presenza del Presidente della Repubblica Italiana, Giorgio Napolitano. Tra i relatori della giornata, anche Donald Sassoon: allievo di Eric Hobsbawm, professore emerito di Storia Europea Comparata (Queen Mary, University of London) e collaboratore del supplemento Domenica de Il Sole 24 Ore. Nel file .pdf qui di seguito, il programma completo del convegno e le modalità di accesso in sala.

Scarica Programma convegno 'Eric J. Hobsbwam e la formazione del mondo moderno' – Roma, 29 novembre 2013

Come di consueto in questo periodo dell'anno, il Censis – Centro Studi Investimenti Sociali presenta il Rapporto annuale sulla situazione sociale dell'Italia. Appuntamento in calendario venerdì 6 dicembre 2013 a Roma, ore 10, sede del Cnel-Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro, viale David Lubin, 2. Per informazioni sul Rapporto e sull'evento: censis@censis.it

In tema di diritti, online c'è il portale europeo della giustizia elettronica.

Inoltre, chi fosse vittima di "telefonate mute" da parte di operatori di telemarketing, può leggere qui un articolo contenente le disposizioni del Garante della Privacy al riguardo.

Andiamo negli Usa, ora, per una notizia che mescola start up e mondo delle carceri: in California, nella San Quentin State Prison, è stato avviato un programma per aiutare i detenuti a progettare una start up durante il periodo di detenzione (fonte: CNN). L'iniziativa si chiama The Last Mile ed è stata ideata nel 2010 da Chris Redlitz e Beverly Parenti.

Dalla felicità di poter ricominciare una nuova vita, passiamo ad una felicità di altro tipo con 24 Hours Of Happy: il recente progetto videomusicale del cantante Pharrell Williams (fonte: L'ArcoBaleno).

Trattare di comunicazione, dicevamo in apertura di post.

Qui, sul sito dello Studio Toscani, c'è una recente intervista ad Oliviero Toscani, in cui si parla di fotografia, moda ed immagine visuale.

Ed è stato recentemente pubblicato Note, saggio-romanzo sulla comunicazione e sulla creatività scritto da un pittore della comunicazione pubblicitaria come Lorenzo Marini, fondatore e Ceo Lorenzo Marini Group. Casa editrice: Fausto Lupetti editore (Bologna).

Nel campo della comunicazione, saper comunicare gli argomenti della finanza in maniera corretta e comprensibile al pubblico dei non addetti ai lavori è un fatto sempre più importante per famiglie, piccoli e medi imprenditori e cittadini. Tra le persone che se ne occupano in Italia, c'è Francesco Carlà, fondatore e presidente di FinanzaWorld, che dal 1999 propone online idee e servizi finanziari indipendenti. Per sabato 25 gennaio 2014 a Bologna, è stato organizzato il primo meeting della Finanza Democratica a cura di FinanzaWorld, in cui sarà possibile dialogare direttamente e dal vivo con Francesco Carlà sui temi degli investimenti e del risparmio. La partecipazione alla giornata prevede il pagamento di una quota di 49 euro a persona e per informazioni sull'iniziativa si può scrivere a: premium@finanzaworld.it

Bologna è anche il luogo in cui si svolge il Future Film Festival, evento italiano di riferimento nel settore del cinema d'animazione, ideato nel 1999 da Giulietta Fara. Fino al 28 febbraio 2014, sarà possibile partecipare al concorso Futuropolis, proposto dal Future Film Festival e riservato agli studenti delle scuole primarie e secondarie di Bologna e della Provincia di Bologna. Il tema del concorso riguarda la descrizione/disegno della città del futuro e per informazioni complete, si può consultare il bando qui di seguito.

Scarica Bando concorso 'Futuropolis' a cura di Future Film Festival – scadenza 28 febbraio 2014

Sul rapporto tra comunità locali e possibilità di innovazione in Italia, è da leggere questo intervento di Alex Giordano (co-fondatore di Ninja Marketing) su Chefuturo.it.

Una innovazione è anche quella della raccolta differenziata dei rifiuti, avviata da qualche anno anche in Italia. C'è anche una app italiana che se ne occupa: Dizionario dei Rifiuti, ideata da Francesco Cucari in collaborazione con altri ragazzi lucani e molisani.

E al giorno d'oggi, ci sono anche i progetti di citizen science, come ad esempio Zooniverse.

Se volete sapere quali sono le immagini attualmente più virali in rete, potete dare un'occhiata su Imgur.com.

In campo artistico, l'esperienza di Machascreative consultancy creata a Londra da Valentina Guarneri e Rita Comi – è un esempio di come si possa coniugare il lavoro creativo con le esigenze di un'azienda.

La tavolozza si è fatta sempre più ampia, sono aumentati i pennelli a disposizione, si sono moltiplicate le gradazioni dei colori. Il quadro della comunicazione si è fatto più complesso da dipingere, ma in questa epoca è anche più stimolante da creare.

Per altre news recenti su creatività ed innovazione, consultare anche i post di questo NòvaBlog:

Post News

Ibridazioni in divenire

E inoltre Archivi e Categorie di questo NòvaBlog.