Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Il sentiment dei sentimenti

 

Sono un buon amante. Almeno lo ero, nel XIV secolo. Questa battuta viene pronunciata dal personaggio di Archie nel film Un pesce di nome Wanda: una commedia inglese con scene di apprezzabile perfidia, diretta da Charles Crichton nel 1988.

Ora, procediamo verso la fine del 2012, e come ogni fine anno è tempo di bilanci e riflessioni.

Ad esempio, negli anni Dieci del XXI secolo, in pieno sviluppo del tecnoevo, come evolvono le relazioni amorose? Domanda da un milione di dollari. O da finanza d'appendice, come scrive la giornalista Nathania Zevi in questi tre articoli dell'estate 2012 sul suo NòvaBlog (qui, quiqui).

In finanza, con il termine sentiment, si indica l'umore generale dei mercati finanziari in un determinato periodo. Attualmente, siamo in fase laterale, in attesa degli eventi dell'anno prossimo (mosse tra Usa e Cina, elezioni in Germania e in Italia, per dirne alcuni).

Il sentiment delle relazioni affettive presenta, invece, livelli di volatilità davvero molto variabili. In sintesi, le scelte strategiche possono essere tre: take profit (matrimonio/convivenza), stop loss (ci si lascia), hold (si rimane insieme ma uno dei due inizia a guardarsi intorno, oppure entrambi…).

Come sappiamo, in Italia, il candidato va sottoposto anche all'esame di un Consiglio di Amministrazione in cui siedono, a vario titolo, la mamma, la sorella, la cugina, la migliore amica, le amiche, le colleghe di lavoro e tutte le persone che possono dare un consiglio utile. In tal senso, la delibera del CdA può essere decisiva.

Le tre S (salute, soldi, sentimenti) potrebbero essere molto più collegate di quel che si pensi… E naturalmente, ognuno ha un certo carattere e il cuore rivestito con un materiale diverso (dallo strato di plastica fino alla corazza di cemento).

Inoltre, ci sono le questioni astrologiche. Ad esempio, il sottoscritto risulta essere Gemelli con ascendente Leone. "Una combinazione micidiale", mi disse qualche anno fa Tiziana Nenezic, scrittrice e mia amica nonché esperta di questioni sentimentali.

Su questo tema, gli spunti sono sempre disponibili. Ne propongo alcuni.

A partire dalla mostra Kama. Sesso e Design, alla Triennale di Milano dal 5 dicembre 2012 al 10 marzo 2013 (viale Alemagna, 6), con ingresso vietato ai minori di 18 anni. La mostra è a cura di Silvana Annicchiarico ed esplora il rapporto fra il sesso e la dimensione progettuale del design, attraverso l'esposizione di reperti archeologici, disegni, fotografie, oggetti d'uso ed opere di artisti e designer internazionali. Dal martedì alla domenica ore 10.30 – 20.30, giovedì ore 10.30 – 23. Biglietti tra i 5,50 e gli 8 euro.

Ancora in tema di design, forse non tutti sanno che il noto cantante Lenny Kravitz è anche fondatore della Kravitz Design, società attiva dal 2003 a New York nelle aree del commercial e residential design.

Nel mondo dell'interazione con gli oggetti tecnologici, si segnala la notizia di un recente studio sul comportamento di mille persone nei confronti del sesso e dell'iPhone. Secondo l'indagine condotta nel 2012 dal sito di consumer electronics Gazelle.com e riportata sul sito di Mashable (Usa), il 15% del campione preferirebbe rinunciare ad un weekend con il partner piuttosto che separarsi dall'iPhone durante il fine settimana. Non è finita qui: il 4% ha dichiarato di usare l'iPhone mentre fa sesso.

Ora, poteva mancare la app per le coppie? No. Ed infatti ecco Pair, la app dedicata alle coppie, per essere sempre in contatto (e per controllarsi a vicenda, ovviamente).

Se poi si arriva alla decisione del divorzio, c'è DivorceHotel: un servizio, nato in Olanda, che permette alle (ormai ex) coppie di effettuare le pratiche legali in un hotel di lusso durante l'arco di un fine settimana.

D'altra parte, è più facile confessare i propri peccati che le proprie fantasie, per dirla con Sigmund Freud (1856 – 1939).

In Europa, si sono sviluppati due tipi umani che incarnano due atteggiamenti complessivi nelle vicende amorose: Don Giovanni e Casanova. Il primo mira alla conquista fatta con "professionalità" e astuzia, mentre il secondo "onora" la donna con grande trasporto personale ma dopo deve sempre ricominciare il gioco del desiderio-seduzione-conquista.

Anche il mondo televisivo si occupa di questi temi, con serie tv e sitcom americane che tra XX e XXI secolo hanno indagato le relazioni sentimentali da molteplici punti di vista, dall'ormai storico Sex&TheCity (amicizia e confidenze tra donne) a Nip'n'Tuck (sul versante morboso), da Will&Grace (lato ironico, etero e gay) all'altra serie storica Friends (buoni sentimenti anni Novanta) fino a Shameless (sesso, crisi economico-sociale e famiglia disfunzionale).

Naturalmente, anche l'editoria libraria si interessa all'argomento.

Ad esempio, c'è chi è riuscito a costruire una serialità ironica sul tema, come lo scrittore inglese Stephen Clarke, che ho "scoperto" anni fa curiosando in alcune librerie di Londra (dove torno sempre volentieri, quando posso). Tornando a noi, Clarke è l'inventore del personaggio di Paul West, uomo d'affari inglese, trapiantato a Parigi, che deve vedersela con lo stile di vita francese (incluse le donne francesi).

Per chi inizia a sentire determinate domande dai figli ancora in tenera età, invece, è stato appena pubblicato il libro La Risposta del Cavolo. Guida semiseria per genitori disperati alle domande dei figli su sesso e società di Barbara Summa, scrittrice italiana residente ad Amsterdam e mommy blogger (Exòrma Edizioni, Roma 2012).

Le donne in cerca di partner possono leggere l'e-book 31 salva tutti. Dove trovare l'uomo giusto sbagliando tutti i posti di Daniela Fusco, Edizioni della Sera, Roma 2012.

Chiudiamo con l'immaginario dell'amore.

Le Cahiers Européens de l'Imaginaire sono una pubblicazione cartacea dedicata alle scienze umane, fondata nel 1988 da Michel Maffesoli e Gilbert Durand. Con base a Parigi, la pubblicazione è edita da Editions du CNRS, con il coordinamento di un team internazionale di mediologi, sociologi, filosofi e  professionisti dei media. Tra i partecipanti ai numeri finora pubblicati: Alberto Abruzzese, Derrick de Kerckhove, Chris Anderson, Geert Lovink, Zygmunt Bauman, Francesco Carlà. Per informazioni su dove acquistare la pubblicazione in Francia, nel resto del mondo e su Amazonqui. Il numero più recente (marzo 2012) è dedicato al tema dell'amore.