Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

Viaggiando in Sicilia, tra cultura e integrazione culturale

Qualche idea su cosa fare in Sicilia in questi giorni e nelle prossime settimane?

Provo a darvene qualcuna.

A San Vito Lo Capo (Trapani) è in corso la ventiduesima edizione del Cous Cous Fest (20 – 29 settembre 2019): un festival dedicato all’integrazione culturale tra i popoli del Mediterraneo, con il cibo inteso come elemento culturale di amicizia (in particolare, il cous cous).

Nel corso degli anni, il festival è diventato sempre più articolato, e oggi si compone di degustazioni, spettacoli musicali dal vivo, shows condotti da cuochi e volti noti, gare di cucina. Quest’anno, a condurre tutti gli appuntamenti l’attore e cuoco italo-americano Andy Luotto e la giornalista palermitana Sarah Castellana.

Il sito del Cous Cous Festival è qui.

Ancora più a sud, ora.

Sull’isola di Lampedusa, per la precisione, dove da venerdì 27 settembre a domenica 29 settembre 2019 si svolgerà la seconda edizione del Festival di Lampedusa. Diritti umani, natura, arte e cultura sono i temi principali di questa manifestazione ideata e diretta da Luca Vullo, artista e attore siciliano, residente a Londra e giramondo per vocazione.

Il sito del Festival di Lampedusa è qui.

Andando a nord (si fa per dire), da venerdì 27 settembre a domenica 29 settembre 2019 a Palermo si svolgerà Piano City Palermo: una idea di Andreas Kern, che permetterà ai palermitani (e a chi si trova lì in quei giorni) di ascoltare musica per pianoforte in vari luoghi della città.

Si tratta di una iniziativa, gratuita, che approda a Palermo per il terzo anno, grazie a una co-produzione tra Comune di Palermo, Teatro Massimo di Palermo e Associazione Piano City Milano.

Piano City Palermo è un dunque un festival diffuso sul territorio locale, con giovani talenti e pianisti già noti alla tastiera, che porterà la musica in piazze del centro storico come Santa Maria La Nova, San Giovanni degli Eremiti e San Francesco, in spazi aperti al pubblico per questa occasione come la Questura e l’Università, in luoghi appena riqualificati come il Porticciolo di S. Erasmo.

C’è anche un programma per bambini, nella sede di Beyond Lampedusa: il giardino dedicato a bambini provenienti da situazioni di vulnerabilità e minori stranieri non accompagnati.

Il sito di Piano City Palermo è qui.

Per una visione d’insieme sull’economia della cultura, sulle giovani generazioni, sui consumi culturali nell’epoca contemporanea, con un focus sulla realtà siciliana, ecco l’incontro di giovedì 10 ottobre 2019, ore 17, a Palermo, nella sede della Fondazione Società Siciliana per la Storia Patria, Salone di Maggio, Piazza San Domenico 1, ingresso gratuito, per la presentazione della ricerca Millennials e Cultura nell’Era Digitale. Consumi e Progettualità Culturale tra Presente e Futuro realizzata dall’associazione Civita (sede a Roma).

Programma di dettaglio nel file PDF di seguito.

Presentazione Rapporto di Civita su Cultura e Millennials nell’era digitale – Palermo, 10 ottobre 2019 .PDF