Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Innovazione culturale e tecnologica per il territorio italiano

Towards the future
Prosegue, dunque, il thriller della politica italiana 2013, con il "colpo di scena" della rielezione di Giorgio Napolitano alla presidenza della Repubblica Italiana (puntate precedenti su questo NòvaBlog: qui e qui).

Al di là dell'attualità politica (sulla quale, con riferimento al PD, è da leggere questo intervento – La politica come progetto – di Michele Sorice, docente di comunicazione politica all'Università Luiss), resta l'urgenza di portare innovazione sul territorio italiano, sia a livello culturale sia a livello tecnologico.

Secondo quanto recentemente riportato dall'istituto internazionale di ricerche di mercato Euromonitor International, nel 2030 l'Italia sarà il secondo paese al mondo per età media più avanzata della popolazione, con una età media di 49 anni per abitante (primo posto per il Giappone e terzo per la Germania).

Ed è evidente che prima ancora di ragionare sull'agenda digitale, bisogna creare una mentalità digitale. Ecco perché l'investimento nella formazione dei giovani è cruciale per il futuro non soltanto dell'Italia ma di qualsiasi paese. E ciò implica anche un discorso ancora più generale di educazione all'etica e alla bellezza.

Oggi è la Giornata Mondiale della Terra. E in questo periodo storico, ci sono molti problemi e molte opportunità sul pianeta.

Nel post precedente, ragionavo sulle quattro possibilità oggi disponibili per i giovani italiani (partire, rimanere, tornare o fare in pendolari con l'Italia), invitando i lettori ad esprimere un parere su questi temi. Naturalmente, potete commentare quel post (ed anche questo) oppure continuate a scrivermi a: gabriele.caramellino [@] gmail.com (no spam e polemiche gratuite, please).

Il territorio italiano presenta una grande varietà, sia a livello morfologico sia a livello culturale, e va rilevata la presenza di iniziative dedicate all'innovazione culturale e tecnologica.

In Trentino, ad esempio, è attivo TechPeaks per il sostegno a persone e team focalizzati su business hi-tech. L'iniziativa è sostenuta dall'associazione Trento RISE: il polo di innovazione fondato dall'Università degli Studi di Trento e dalla Fondazione Bruno Kessler. L'obiettivo è attirare giovani imprenditori (con particolare attenzione a chi proviene dall'Europa centro-orientale e dalla Russia) per creare un ecosistema di startup sul territorio trentino.

Dalle montagne del Trentino, iniziamo a scendere lungo la Penisola, con l'edizione 2013 di Working Capital Accelerator: il programma di screening e sostegno di startup innovative in Italia. Da quest'anno, saranno attivi tre spazi fisici, a Milano, Roma e Catania e per accedere al programma di accelerazione d'impresa c'è tempo fino al 30 maggio 2013: informazioni qui. Fino al 30 settembre 2013, inoltre, sarà possibile partecipare alla chiamata per 30 finanziamenti d'impresa del valore di 25 mila euro ciascuno nelle aree: internet, digital life, mobile evolution e green: info qui.

Rimanendo sul territorio siciliano, proseguono le attività di Farm Cultural Park: si tratta di un centro culturale e turistico contemporaneo, con sede nel centro storico di Favara (Agrigento) e focalizzato su idee e progetti nell'arte, nell'architettura e nel design. Ne avevo scritto qui, su questo NòvaBlog. Attualmente, anche Farm Cultural Park aderisce ad Invasioni Digitali (20 – 28 aprile 2013), ossia alla rete di eventi sul territorio nazionale italiano rivolti alla valorizzazione del patrimonio artistico-culturale tramite il web e i social media.

Ancora in Sicilia, nelle date 7, 8, 14, 15 maggio 2013 a Palermo si svolgerà il corso sull'edilizia sostenibile a cura del Polo Fotovoltaico della Sicilia. Coordinato da Mario Pagliaro, scienziato e co-fondatore del Polo Fotovoltaico della Sicilia, il corso è destinato principalmente a ingegneri, architetti, periti, geometri, imprenditori, manager, e fornirà competenze pratiche ed aggiornate sull'energia solare e sull'abbattimento dei consumi energetici. Costo del corso: 300 euro + IVA 21%. Scadenza iscrizioni: 30 aprile 2013.

E chi avrebbe detto che proprio in Calabria sarebbe stata sviluppata una piattaforma integrata per processi manifatturieri basata su tecnologia cloud? E' quanto accaduto con l'idea di Francesco Tassone, 33enne ingegnere calabrese formatosi in Trentino e rientrato a lavorare in Calabria. Il progetto – chiamato Personal Factory – ha già ricevuto finanziamenti da alcuni fondi di venture capital ed è stato selezionato in alcuni eventi e competizioni internazionali.

Tornando al tema delle energie rinnovabili e della eco-sostenibilità, è operativo GreenH24: movimento italiano dedicato al tema della eco-sostenibilità, aperto soprattutto ad ingegneri, architetti, geometri, agronomi, geologi, periti, laureati e laureandi interessati alle energie rinnovabili. L'adesione a GreenH24 è gratuita e si può aderire inviando il proprio curriculum vitae a: cv.adesioni@greenh24.it. In questo modo, si potranno anche conoscere le opportunità di lavoro attualmente disponibili nell'area della eco-sostenibilità.

E uno degli indicatori di innovazione in un paese è costituito anche dal rapporto fra i cittadini e il denaro. In tal senso, l'Osservatorio NFC & Mobile Payment della School of Management del Politecnico di Milano ha rilevato che, nel 2012, gli italiani hanno effettuato pagamenti per quasi 1 miliardo di euro utilizzando il cellulare/smartphone come strumento di attivazione del pagamento. Qui una panoramica sui principali progetti di mobile payment in corso o in partenza in Italia. Fonte: wireless4innovation.it.

Così come il modo di fare giornalismo è un altro segnale dello spirito del tempo. Il prossimo numero di Colors (rivista di Fabrica, centro di ricerca sulla comunicazione del Gruppo Benetton) è centrato sull'analisi dell'industria delle notizie e del newsmaking contemporaneo e sarà presentato il 24 aprile 2013 da Patrick Waterhouse (direttore Colors) durante il Festival del Giornalismo di Perugia (24 – 28 aprile 2013): info qui.

D'altra parte, oggi la diffusione delle idee avviene più rapidamente rispetto al passato, ed anche in Italia sono attive le sezioni locali di The Hub (il network globale di spazi per l'innovazione sociale). Nello specifico, sono già attivi gli Hub di Milano, Rovereto e Roma, mentre sono in fase di costituzione quelli di Trieste, Firenze, Bari e Siracusa.

E i linguaggi dell'arte sono anche una bussola per capire i tempi. L'immaginario collettivo, ad esempio, è storicamente collegato alla realtà urbana e domani, 23 aprile 2013, inaugura a Roma la mostra Empire State. Arte a New York oggi, al Palazzo delle Esposizioni (via Nazionale, 194) fino al 21 luglio 2013. La mostra, a cura di Norman Rosenthal e Alex Gartenfeld, riunisce venticinque artisti americani di diverse generazioni che lavorano a New York. Il progetto espositivo – con l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il Patrocinio dell'Ambasciata degli Stati Uniti a Roma e della American Academy in Rome – consiste anche in un ciclo di incontri (Conversazioni Newyorkesi) al Palazzo delle Esposizioni, in sette date dal 23 aprile al 20 giugno 2013, dedicato all'analisi di New York sul piano artistico, culturale, sociale, mediale, con ingresso libero. Nell'incontro di domani alle 18.30 nella sala Cinema (ingresso: via Milano, 9A), i due curatori dialogheranno con alcuni degli artisti in mostra. Per orari d'ingresso ed acquisto online dei biglietti: qui.

Sul rapporto fra arte e territorio, c'è anche The Blank: l'associazione che ha riunito in un unico network gli operatori pubblici e privati dell'arte a Bergamo.

E per finire, la prima edizione di DeltArte-il delta della creatività: festival itinerante d'arte contemporanea nell'area del delta del Po, che verrà inaugurato dal 24 al 26 maggio 2013. L'idea è quella di trasformare il delta del Po, nell'area di Rovigo da maggio a settembre 2013, in un museo contemporaneo diffuso sul territorio, attraverso mostre di pittura, fotografia, scultura, installazioni site specific, opere di street art, video, performance e concerti. Luoghi comuni, storie di confine è il tema di questa prima edizione, a cura di Melania Ruggini e per iniziativa del Centro Studi Agnese Baggio di Adria. Informazioni e scheda tecnica nel file .pdf qui di seguito.

Scarica Comunicato stampa 'DeltArte' – Delta del Po, inaugurazioni 24 – 26 maggio 2013


——————————-

Per altre news su creatività, cultura ed innovazione, consultare Archivi e Categorie di questo NòvaBlog.