Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Al ritmo del mondo

Kenwood-house-london

"L'attitudine è una piccola cosa che fa una grande differenza", diceva il premier inglese Winston Churchill (1874 – 1965).

Di sicuro, il tipo di attitudine che ognuno ha nei confronti del mondo genera molte conseguenze, a volte positive e a volte negative. E ciò vale anche per le questioni globali. Ad esempio, dal 2008 ad oggi si sono notate due attitudini diverse nella gestione della crisi negli Stati Uniti e in Europa: negli States, c'è una gestione più "economico-pratica", che attualmente sembra produrre alcuni segnali di ripresa nell'economia Usa, mentre in Europa c'è una impostazione maggiormente "politica", che rende più problematica la ricerca di accordi condivisi. E per quanto riguarda l'Italia, la situazione è ancora più complicata per via della struttura della società, della politica e dell'economia del Paese.

"Essere italiani è un lavoro a tempo pieno", per dirla con Beppe Severgnini (La testa degli italiani, Rizzoli 2005), e in questi anni sembriamo interessati contemporaneamente a tutto e a niente. Quel che è certo, è la ricerca di quella nuova sintesi sociale, economica e culturale che dia prospettive per il futuro. In tal senso, non bisogna dimenticare l'importante rete di italiani all'estero, che sono usciti dalla "comfort zone" e possono vedere l'Italia con occhi "globali".

E in tema di esteri, in questo periodo è in corso un passaggio diplomatico (è proprio il caso di scrivere così) tra Washington e Roma: nelle prossime settimane, infatti, si insedierà a Roma il nuovo Ambasciatore degli Stati Uniti in Italia: John R. Phillips. L'Ambasciata degli Stati Uniti in Italia ha elaborato una infografica (visibile qui) che spiega le tappe formali dell'insediamento del nuovo Ambasciatore. E qui c'è il video di saluto di David H. Thorne, Ambasciatore Usa a Roma dall'agosto 2009 al luglio 2013, che negli anni scorsi ha sostenuto i temi dell'innovazione digitale nell'economia e nella società italiane.

Torniamo ora negli Stati Uniti, dove Jeff Bezos, amministratore delegato di Amazon, ha appena acquistato il quotidiano Washington Post per la cifra di 250 milioni di dollari. Ora, Bezos è uno dei pionieri di internet e guida l'unica grande azienda del digitale che è realmente sopravvissuta al web 1.0, sia in termini finanziari che di leadership di mercato. Ed ora, dunque, sarà interessante vedere in quale modo cercherà di rivitalizzare un settore in crisi come quello dell'editoria giornalistica cartacea. E' evidente l'esigenza di ripensare i contenuti, la distribuzione e il modello di business, e non è stata ancora trovata la soluzione che metta d'accordo le tre parti in causa (giornalisti, editori, lettori).

Non mancano, d'altra parte, le sperimentazioni in questo settore: Hitwake, ad esempio, è una start up che connette i giornalisti con chi vuole far uscire la propria notizia/storia sui media, in modo da creare un incontro mirato tra uffici/addetti stampa e giornalisti specializzati in determinate tematiche. Qui (su PaidContent.org), invece, ci sono sei start up attive nel digital publishing, da monitorare. Da leggere anche le riflessioni della giornalista freelance Cristina Marconi (residente a Londra) sull'attività giornalistica al di fuori della regolamentazione contrattuale tradizionale. E qui ci sono le considerazioni del giornalista Marco Niada (da molti anni a Londra) sul giornalismo italiano e su quello inglese. Per concludere questi appunti sul giornalismo, di seguito c'è una pubblicazione, breve ma sostanziosa, sul ruolo del giornalista freelance al giorno d'oggi.

Scarica E-book "Da grande voglio fare il freelance. Viaggio nel mondo del giornalismo che cambia" a cura di ValigiaBlu.it, 2013

Se amate sia la scienza sia il personaggio cinematografico di James Bond, allora il consiglio è quello di leggere il libro La fisica di 007. I segreti della scienza al servizio di Sua Maestà di Monica Marelli ed Emiliano Ricci, Scienza Express Edizioni, Trieste 2013. Tra Bond girls e invenzioni di varia natura, non ci si annoia mai…

Se invece volete sapere chi sono le girls che hanno fondato start up tecnologiche in Italia, qui (su Girlsintech.it) c'è un elenco di donne che hanno fondato un'attività digitale in Italia.

E GoldieBlox è una start up Usa abbastanza particolare: è stata fondata da Debbie Sterling, laureata in ingegneria a Stanford, con l'obiettivo di insegnare alle bambine a costruire giocattoli e a risolvere problemi utilizzando il pensiero ingegneristico.

Rimaniamo negli Stati Uniti, con alcune altre news.

Come riportato su Forbes.com, Wyc Grousbeck, amministratore delegato della squadra di basket dei Boston Celtics (NBA), ha lanciato un fondo di investimento, con dotazione iniziale di 84 milioni di dollari, per lo sviluppo di contenuti relativi a media e sport.

Nel frattempo, l'industria del cloud computing continua la fase di crescita e consolidamento e la società di venture capital Bessemer Venture Partners ha calcolato che la capitalizzazione di mercato delle maggiori 30 aziende attive nel cloud computing e quotate a Wall Street ha superato i 100 miliardi di dollari, ed ha elaborato un Cloud Index disponibile a questo link.

Il cloud computing e in generale le tecnologie dell'IT sono interessanti anche in relazione alle opportunità che possono aprire nel settore della sanità. WellTok, per fare un esempio, è una start up americana che propone una sorta di "gamification" applicata alla sanità, e nei mesi scorsi ha ottenuto un finanziamento di venture capital di 18,7 milioni di dollari.

C'è poi la start up il cui business consiste nel valutare le altre start up: Cdling.

Non poteva mancare, inoltre, il gioco da tavolo per apiranti imprenditori: StartUp!

Ritorniamo in Italia, adesso, con una piattaforma di sviluppo open source che permette di creare web apps con poche righe di codice semplificato: JQooBe, realizzata da Federico Pilia e Andrea Pirosu.

E qui c'è la sempre utile mappa dei social networks nel mondo, elaborata da Vincenzo Cosenza, social media strategist presso BlogMeter (sede di Roma), ed aggiornata a giugno 2013.

Tra i social networks, c'è anche Evensi, idea nata in Italia e dedicata alla scoperta di eventi, concerti e spettacoli nel mondo, con selezione di quelli più adatti a ciascun utente.

A proposito di eventi, fino al 1 settembre 2013 sono in programma gli eventi di Astrosummer al Planetario e Museo Astronomico di Roma, piazza Giovanni Agnelli, 10, con osservazioni del cielo, spettacoli serali, laboratori astronomici, concerti. Per informazioni e prenotazioni: tel. 060608.

Per chi è appassionato di fotografia astronomica, dal 19 settembre 2013 saranno online le fotografie vincitrici del concorso Astronomy Photographer of the Year 2013: a questo link tutte le informazioni.

C'è anche il Premio Italiano di Fotografia Astronomica, aperto a tutti i residenti in Italia, con partecipazione gratuita ed aperta fino a domenica 8 dicembre 2013. Qui tutte le info specifiche.

Se volete fare un regalo "stellare", date un'occhiata a GreaterSkies, dove è possibile fare realizzare un'immagine-poster in alta qualità con la mappa del cielo così come si vede da un determinato luogo.

Dalle stelle, passiamo alle acque oceaniche, con la mostra Aquatopia. The imaginary of the ocean deep, in programma a Nottingham (Gran Bretagna), al centro d'arti contemporanee Nottingham Contemporary dal 20 luglio al 22 settembre 2013.

Ancora nel Regno Unito, a Londra e a Brighton, si possono vedere le creazioni di design del duo Evil Ed e Dan Robotic, che uniscono lato geek e lato cool negli elementi d'arredamento per la casa.

Continuando sui temi creativi, giovedì 15 e 22 agosto 2013, alle ore 21.15 su Rai 5, all'interno del programma Daysign, i designers Luciana Di Virgilio e Gianni Veneziano parleranno dei rapporti tra design, arte e società.

Anche l'Istituto Italiano della Saldatura sembra aver scoperto la creatività, come segnala Alessandra Colucci (esperta di comunicazione d'impresa) sul proprio blog.

E una ventata di novità arriva dalla recente nomina (luglio 2013) da parte di papa Francesco di una donna – Francesca Immacolata Chaouqui, manager della comunicazione in Ernst&Young – all'interno della commissione incaricata di riformare le finanze vaticane (fonte: Primaonline.it).

Un caso di storytelling che mescola branding aziendale e società è quello della piattaforma #Guerrieri gestita dall'Enel, dove dal 26 agosto 2013 gli italiani che ogni giorno lottano per realizzare i propri progetti potranno condividere le loro storie.

Su temi di tipo sociale, ci sono anche le pubblicazioni delle Edizioni dell'Asino (Roma), molto indirizzate verso le aree dell'educazione e dell'intervento sociale.

Inoltre, anche un settore molto tradizionale come l'agricoltura è investito dalle innovazioni di questi anni e Fondazione Italiana Accenture e Fondazione Collegio delle Università Milanesi hanno indetto un concorso per nuove idee nell'agricoltura sostenibile. Il progetto vincitore verrà premiato con 30 mila euro e bisogna presentare idee in grado di aumentare l'innovazione tecnologica e la sostenibilità nell'agricoltura.Si può partecipare in forma singola oppure in team, purché il rappresentante abbia meno di 35 anni e abbia conseguito laurea o degree in Italia o all'estero tra l'a.a. 2007/2008 e l'a.a. 2011/2012. Regolamento completo nel file di seguito.

Scarica Regolamento concorso nazionale 'Linfa – Le idee nuove fanno agricoltura sostenibile' a cura di Fondazione Italiana Accenture e Fondazione Collegio delle Università Milanesi – scadenza 17 settembre 2013

Un altro concorso ora, ma centrato sulla selezione di un ricercatore per una ricerca su diritto ambientale, economia dei mercati dell'energia e cambiamento climatico, indetto dall'Università degli Studi di Roma Tor Vergata. Il lavoro di ricerca sarà finanziato con 25 mila euro e i candidati devono avere laurea in Economia o titolo equivalente e Dottorato in Legge o in Economia. Scadenza: 20 settembre 2013. Regolamente completo nel file di seguito.

Scarica Bando 'MEF-energy-and-climate-market-based-instruments'-University of Rome 'Tor Vergata' – scadenza 20 settembre 2013

Se vi piacciono le serie televisive, sono disponibili gli e-books gratuiti pubblicati annualmente da Osservatorio TV: un progetto di ricerca indipendente, coordinato dalla ricercatrice di cinema e tv Barbara Maio (Università di Roma 3).

Sui temi della social tv, della connected tv e del second screen, si può visitare il sito the2ndscreen.tv.

Per chi volesse approfondire i meccanismi dell'industria audiovisiva, sia hollywoodiana sia italiana, è stato appena pubblicato il libro Creatività al potere. Da Hollywood alla Pixar, passando per l'Italia di Armando Fumagalli, docente di Semiotica e direttore del Master in Scrittura e produzione per la fiction e il cinema dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano (Edizioni Lindau, Torino 2013).

Per gli scrittori di prodotti audiovisivi, inoltre, Amazon ha lanciato uno strumento, in fase beta, che trasforma gli scripts in storyboards.

Nel frattempo, la proprietà di Topolino in Italia è passata dalla Disney alla Panini (Modena). Qui la notizia d'agenzia (AGI). Ancora in tema di fumetto, la la casa editrice di fumetti Sergio Bonelli ha rinnovato il proprio sito.

Se siete amanti dell'arte, MyHomeGallery è una "terza via" espositiva tra il museo e la galleria. Ideata da Giovanna Manganotti, Claire Adams, Claudia Irasema Iglesias Galvan, si tratta di una soluzione che permette di assistere ad una mostra direttamente nella casa/studio dell'artista, artista che può essere individuato online dal visitatore e con il  quale si può concordare un appuntamento per la visita.

Chi desidera imparare ad usare il design thinking nel marketing e nella comunicazione, potrà frequentare il corso per "tornare a pensare" in programma a Roma ad ottobre 2013 nella sede di The Hub Roma (via dello Scalo San Lorenzo, 67). Ideato da The Next Stop (la piattaforma per la cultura contemporanea creata da Davide Pellegrini), il corso è realizzato in collaborazione con The Hub Roma, Fondazione Ahref e Alessandra Colucci (esperta di comunicazione d'impresa). Una presentazione del corso è qui.

Su temi collaterali a quelli della formazione, si può visitare anche il sito Industriadellesperienza.it.

E parliamo, ora, di viaggi e vacanze.

La casa editrice laNuovaFrontiera (Roma) ha elaborato una originale strategia di marketing: ha predisposto una carta geografica online della Terra che collega i libri pubblicati dalla casa editrice con le destinazioni di viaggio che l'utente/lettore può scegliere sulla mappa. Nata con una specializzazione in letteratura spagnola e portoghese, la casa editrice ha successivamente allargato il proprio raggio d'azione ad altre aree del mondo (America Latina, Stati Uniti, Africa).

Se vorreste fare una vacanza in barca, ora c'è anche una start up italiana che se ne occupa: Sailsquare.it, che permette di creare una vacanza in barca a vela o di scegliere tra quelle proposte. Fondatori: Simone Marini e Riccardo Boatti.

Su mare, barca a vela e filosofia di vita, è da leggere anche il blog di Simone Perotti.

L'estate, si sa, è anche tempo di gossip e su questo tema eterno si può leggere il recente libro Gossip. Dalla Mesopotamia a Dagospia di Paolo Pedote (filosofo e scrittore), Odoya editore, Bologna 2013.

Chiudiamo questo variegato post con 100 World Kisses: il progetto itinerante del fotografo Ignacio Lehmann. L'idea è tanto semplice quanto globale: fotografare persone che si baciano in ogni città del mondo. Chapeau!

E' arrivato il momento di salutarci per la pausa estiva. Riprendiamo a settembre, con un autunno che si preannuncia caldo, anche per me…