Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Comunicare tra corpo umano, web e social media

Social media explained -  2012

Quando Kan-Ji inventò gli ideogrammi, gli dèi piansero, secondo Roland Barthes, filosofo e semiologo francese (1915 – 1980).

Dall'antichità ad oggi, il sistema di comunicazione fra gli esseri umani è diventato sempre più complesso, ed oggi assistiamo all'interazione fra il corpo umano (soprattutto cervello e mani) e gli strumenti tecnologici. Interazione che negli ultimi dieci anni è notevolmente aumentata, sul piano dei rapporti umani, prima con l'estensione di internet verso il web e successivamente con l'affermazione dei social media. Oggi, per fare un esempio, quasi 22 milioni e mezzo di italiani sono iscritti a Facebook (settembre 2012, fonte: Osservatorio Facebook a cura di Vincenzo Cosenza, social media strategist presso BlogMeter). 

Durante questi anni, anche io mi sono trovato, attraverso la gestione di questo blog, davanti alla miriade di stimoli, segnali, informazioni e comunicazioni finalizzate all'agognata visibilità sui media. Per molti anni, il vero divismo, in Italia, è stato collegato alle apparizioni televisive, ed ancora oggi andare in televisione significa aver raggiunto un certo livello di importanza e popolarità. Ma come evolverà l'idea di notorietà nel mondo digitale? Sono ipotizzabili due strade: usare i social media per poi arrivare ad altri obiettivi oppure usarli per rimanere nel mondo digitale. Con gli strumenti di comunicazione oggi disponibili, tutti hanno tecnicamente la possibilità di farsi notare, ma quando il "mercato" diventa troppo affollato riuscire ad emergere diventa difficile anche sul web. Probabilmente, uno dei mix migliori sarà dato dalla capacità di usare e conoscere il mondo digitale mantenendo una bussola interiore derivante da esperienze, idee, carattere, formazione e buon senso.

Ad esempio, questo blog è letto in tutte le regioni italiane e in tutti i continenti del mondo: fatto di cui sono particolarmente lieto. Al giorno d'oggi, attraverso le tecnologie di comunicazione (social media, e-mail e non solo) è diventato più semplice rimanere in contatto tra persone che vivono in luoghi molto distanti. E' diventato anche più semplice fare circolare le notizie, ed è il motivo per cui i "post-minestrone" su questo blog sono in via di progressivo esaurimento.

Nel frattempo, come sappiamo, la Rete è diventata un sistema complesso e su questo tema si può leggere il primo intervento di Valerio Eletti su agendadigitale.eu, sui temi dei big data, del web semantico e dell'approccio sistemico alla rete. L'autore è direttore del Complexity Education Project all'Università La Sapienza di Roma e ho avuto modo di intervistarlo qui, per questo Nòvablog.

Anche le città sono sistemi complessi. Se ne parlerà ad esempio, mercoledì 31 ottobre 2012 a Roma, alle 9,30 al Tempio di Adriano (Piazza di Pietra, centro storico) nel Forum Apri la scatola – Open the box, a cura di Associazione Italia 2020, Università La Sapienza di Roma, Stati Generali dell'Innovazione e Istituto Luigi Sturzo. Durante la mattinata, condotta dalla comunicatrice e blogger Flavia Trupia, sono previsti gli interventi, tra gli altri, di Giancarlo Cremonesi, presidente della Camera di Commercio di Roma, Umberto Croppi, presidente dell'Associazione Una Città, Andrea Granelli (esperto di innovazione e presidente Kanso). In attesa di conferma la presenza di Francesco Profumo, ministro dell'Istruzione, Università e Ricerca, e di Gianni Alemanno, Sindaco di Roma. Ingresso libero, per informazioni: segreteria@associazioneitalia2020.it

Ancora in tema di innovazione nella Pubblica Amministrazione, giovedì 29 novembre 2012 si svolgerà a Roma il Cloud Computing Summit per la Pubblica Amministrazione, al Centro Congressi Roma Eventi, piazza della Pilotta, 4 (centro storico). L'evento è organizzato dalle Fondazioni Astrid e Think! in collaborazione con The Innovation Group. Le due fondazioni hanno prodotto il rapporto Pubblica Amministrazione che si trasforma: cloud computing, federalismo, interoperabilità, a cura di Enrico Acquati, Simona Macellari e Alessandro Osnaghi, prefazione di Franco Bassanini e  Roberto Masiero, Passigli editore, 2012. La partecipazione alla giornata è gratuita, ma è necessaria la registrazione qui. Durante i lavori, sarà effettuata anche la premiazione del G-Cloud Award, concorso dedicato ai progetti cloud più innovativi nelle Pubbliche Amministrazioni centrali e locali.

Dalla dimensione del cloud, passiamo ora alla terza dimensione. Ma non è quella alla quale state pensando. Si tratta, invece, della mostra 3D. Dimensione. Distorsione. De Kerckhove, a Roma, alla Centrale Montemartini (via Ostiense, 106), da mercoledì 7 a domenica 11 novembre 2012, dalle ore 9 alle ore 19, biglietto ordinario d'ingresso: 6,50 euro. Si tratta di una esposizione di scatti fotografici sul tema della "terza dimensione" realizzati da Derrick de Kerckhove: uno dei maggiori studiosi internazionali di comunicazione, 68 anni portati con buonumore e frequentatore abituale dell'Italia (dove insegna Sociologia della cultura digitale all'Università Federico II di Napoli) . La mostra è integrata da alcune riflessioni scientifiche sul funzionamento dell'occhio umano e da una breve storia della distorsione prospettica in campo artistico.

Ancora alla Centrale Montemartini a Roma, è in programma Guitar Legends Festival, evento musicale dedicato ai talenti chitarristici di oggi e di domani (dal 20 ottobre al 15 dicembre 2012).

E dal 30 ottobre al 2 novembre 2012, alla Casa del Cinema di Roma (Villa Borghese) è in programma la rassegna di film e documentari del cinema indipendente italiano, a cura dell'Associazione Giovani Produttori Cinematografici e con particolare riferimento alle produzioni audiovisive realizzate senza il sostegno di fondi pubblici.

Dal 9 al 17 novembre 2012, avrà luogo, inoltre, il Festival Internazionale del Film di Roma.

Per chi è a Londra, invece, dal 4 ottobre 2012 al 3 marzo 2013 è possibile "controllare la pioggia", nella Rain Room, mostra-performance al Barbican Centre, ad ingresso gratuito, in cui il pubblico può guardare lo spettacolo oppure parteciparvi attivamente. L'idea è a cura dello studio d'arte contemporanea Random International e il video introduttivo è qui sotto.

 

Tornando in Italia, il 16 e 17 novembre 2012 si svolgerà la quinta edizione di Art for Business Forum, alla Triennale di Milano (viale Alemagna, 6). L'iniziativa è ideata da Valeria Cantoni, esperta di linguaggi della cultura e apprendimento aziendale art-based, nonché docente di Arte e Impresa all'Università Cattolica di Milano e direttrice scientifica del corso Arts&Cultural Skills for Management alla LUISS Business School di Roma. Tra i relatori di quest'anno di Art for Business: Paolo Rosa (co-fondatore Studio Azzurro) e Stefano Arienti (artista). Ingresso libero. Incontri e lectures: qui. Workshop: qui. Iscrizioni: qui.

Interessante come sempre è il rapporto tra essere umano e natura. In tal senso, è in corso Wild Purity Project: ossia la scrittrice e blogger Chiara Cecilia Santamaria e il fotografo Nanni Fontana in viaggio per l'Italia alla ricerca di natura incontaminata e paesaggi naturali. Il tutto raccontato online. L'iniziativa ha il sostegno aziendale di National Geographic Channel e Levissima.

Inoltre, è in corso, fino al 4 novembre 2012, il Festival della Scienza a Genova, con l'immaginazione come parola chiave di quest'anno.

E dall'immaginazione passiamo all'immaginario, con la recente pubblicazione del libro Fumetto! 150 anni di storie italiane di Matteo Stefanelli e Gianni Bono (Rizzoli editore, Milano 2012, pp. 576, euro 60). I due autori sono tra i principali studiosi di fumetto in Italia.

E verrà presentato in anteprima italiana a Lucca Comics&Games (il maggiore evento italiano su fumetto e animazione), il libro Storia dell'Animazione Giapponese. Autori, arte, industria dal 1917 ad oggi di Guido Tavassi, avvocato e appassionato di animazione. Il testo, che contiene anche un saggio di Marco Pellitteri (direttore scientifico della casa editrice Tunué, Latina, che ha pubblicato il libro) verrà presentato a Lucca, 3 novembre 2012, ore 16, Sala dell'Oro, Camera di Commercio, con la partecipazione dell'autore, di Luca Raffaelli (giornalista La Repubblica) e Marco Pellitteri.

In tema di cultura, inoltre, è di questi giorni il lancio di rip! a Remix Manifesto. Si tratta di un progetto crossmediale internazionale (libro, film, album musicale) riguardante l'attuale scenario culturale globale, con riflessioni su culture, remix e open source.

Scarica 'rip! a Remix Manifesto' – ottobre 2012

Guardando all'editoria periodica e alle sue trasformazioni, è in arrivo il corso di formazione Publishing e comunicazione 2.0. Giornalismo e comunicazione nel mondo multipiattaforma, in programma a novembre e dicembre 2012 a Roma, a cura della rivista indipendente Next Exit: mensile cartaceo attivo dal 2002 e focalizzato su notizie e opportunità lavorative per i creativi in Italia. Il primo workshop gratuito di orientamento e selezione è previsto per il 10 novembre 2012 a Roma. Sono previste alcune borse di studio. Per informazioni e contatti, consultare il file .pdf qui sotto.

Scarica Presentazione corso 'Publishing 2.0. Giornalismo e comunicazione nel mondo multipiattaforma' a cura della rivista Next Exit – Roma, novembre-dicembre 2012.pdf

In campo editoriale, va segnalata anche l'approvazione, da parte del Parlamento e del Consiglio Europeo, di Arrow: sistema europeo che facilita la gestione dei diritti d'autore nei programmi di digitalizzazione su larga scala dei patrimoni bibliotecari. La pubblicazione della Direttiva che contiene l'approvazione del progetto Arrow è prevista entro la fine dell'anno e dovrà essere recepita dai Paesi dell'Unione Europea entro due anni. Il progetto è coordinato dall'AIE-Associazione Italiana Editori e il sito dedicato è www.arrow-net.eu (in lingua inglese).

E anche il modo di fare giornalismo è destinato a cambiare, sotto la spinta dei mutamenti culturali, economici e tecnologici. In tal senso, è in uscita il libro Giornalismo Digitale. Architettura, programmazione, ottimizzazione del giornalista Davide Mazzocco (Quotidiano Piemontese, Slow Food) per Edizioni della Sera, Roma 2012, 15 euro.

Tra i modelli storici di giornalismo, c'è quello investigativo, e fino al 31 dicembre 2012 sono aperte le iscrizioni al Master in Giornalismo investigativo e analisi delle fonti documentarie, diretto dal giornalista Luciano Scalettari e organizzato dall'Associazione Giornalismo Investigativo, presieduta da Leonida Reitano (dottore di ricerca in Sociologia della Comunicazione e vincitore del Premio Best International Crime Report all'interno del Premio Ilaria Alpi con l'inchiesta Toxic Europe).

Attività di formazione orientate, invece, a piccole e medie aziende sono quelle svolte da The Next Step, società, con sede a Milano, specializzata in business coaching e formazione ai social media per imprenditori.

Per chi guarda agli Stati Uniti, c'è lo storico Programma Fulbright, gestito in Italia dal Ministero degli Affari Esteri e dall'Ambasciata degli Stati Uniti in Italia. Per informazioni sugli scambi culturali tra Italia e Stati Uniti e opportunità di ricerca negli Stati Uniti: qui.

Inoltre, l'Ambasciata Usa a Roma ha promosso un concorso per video e vignette sulle elezioni presidenziali Usa di quest'anno (6 novembre 2012). Il premio consiste nella possibilità di assistere alla notte delle elezioni nell'Ambasciata degli Stati Uniti a Roma. I lavori sono votabili su Facebook fino alle ore 12 del 30 ottobre 2012 e tra i partecipanti al contest, anche il regista cinetelevisivo Luca Martera (pendolare tra l'Italia e gli Stati Uniti) con questo video.

Molto orientato verso la comunicazione aziendale è il Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media dell'Università di Roma Tor Vergata, che per le giornate del 29 e 30 novembre 2012 organizza un seminario su comunicazione e cultura enogastronomica, in collaborazione con la rivista Vie del Gusto. E' prevista la partecipazione, tra gli altri, di Federica Planeta (Cantine Planeta, Sicilia) e Antonello Colonna (chef del ristorante Open Colonna di Roma). A Roma, Facoltà di Economia dell'Università Tor Vergata, via Columbia, 2, Sala Master. Costo: 700 euro, per associati Ferpi-Federazione Relazioni Pubbliche Italiane: 350 euro. Verrà rilasciato un attestato di partecipazione a coloro che ne faranno richiesta. Per informazioni: Dott.ssa Antonella Murredda murredda@economia.uniroma2.it. Inoltre, martedì 4 dicembre 2012 si svolgerà il consueto convegno annuale (giunto alla settima edizione) sulla comunicazione organizzato dal Master in Economia e Gestione della Comunicazione dell'Università di Tor Vergata presso l'Auditorium dell'Enel a Roma (viale Regina Margherita, 125). Quest'anno, verranno trattati i temi del mobile marketing e della mobile communication. Registrazione al convegno: qui.

Tornando su temi gastronomici, fino al 12 novembre 2012 sono aperte le iscrizioni al Master in Food&Wine Communication dell'Università IULM di Milano, realizzato in collaborazione con Gambero Rosso (Roma). Il corso si svolgerà a Milano per la fase d'aula ed è destinato principalmente ad operatori del settore enogastronomico, 30 è il numero massimo dei corsisti ammessi e il costo è di 7.900 euro. Per informazioni: info@sdc.iulm.it.

Occupiamoci ora di un altro fattore globale: il cambiamento climatico. A dicembre di quest'anno, è in programma la conferenza mondiale delle Nazioni Unite sul cambiamento climatico, a Doha (Qatar). Connect4Climate è una campagna e una community globale dedicata al cambiamento climatico. Fino al 31 dicembre 2012 (scadenza prorogata), è aperta la Voices4ClimateCompetition. I giovani di tutto il mondo sono invitati a mandare video, video musicali e fotografie che raccontino storie relative al cambimento climatico. Le aree sono otto: agricoltura; città; energia; foreste; genere (maschile/femminile); salute; lavoro e green economy; acqua. I lavori premiati saranno mostrati in conferenze internazionali e su MTV.

Un evento decisamente hi-tech ora: il Codemotion che si terrà a Roncade (area fra Treviso e Venezia) il 17 novembre 2012 nella sede di H-Farm (uno dei principali incubatori per imprese digitali in Italia). I temi trattati saranno: telefonia mobile, web, linguaggi di programmazione, mobile gaming, apps, imprenditoria digitale. Il programma è qui. Sono stati organizzati pullman per raggiungere la tenuta di Ca' Tron a Roncade (sede di H-Farm), con partenze da Roma, Milano, Torino, Trento, Firenze, info qui. L'evento è possibile anche grazie alla partecipazione di sponsor aziendali e sarà possibile consegnare il proprio curriculum: info qui.

Dal Nord al Sud ora, con il bando per 12 borse di studio biennali per laureati, per attività nel Centro Ricerche di Brindisi dell'ENEA-Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l'Energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile. Gli ambiti di lavoro riguardano i materiali e i componenti per il settore dei trasporti e possono candidarsi giovani laureati italiani o degli Stati membri dell'Unione Europea che abbiano una laurea magistrale in una delle seguenti discipline: ingegneria, fisica, matematica, chimica. La scadenza del bando è giovedì 8 novembre 2012 e a questo link è disponibile la documentazione ufficiale.

Ed ecco una iniziativa che lega Nord e Sud: all'interno di Digital Magics, incubatore di startup digitali, con sede a Milano, sta per nascere 56Cube, incubatore di startup digitali per il Sud Italia, con sede a Fisciano (Salerno). 56Cube nasce anche in stretta collaborazione con l'Università degli Studi di Salerno e la presentazione ufficiale avverrà il 7 novembre 2012 in occasione dell'evento TechnologyBIZ alla Mostra D'Oltremare a Napoli (Open Space Agorà Business Devils, ore 17).

Corpo umano, web e social media, si diceva nel titolo di questo post. E Biosbook è un'idea italiana, nata due anni fa da Simonetta Pedarra e Fabio Faraglia, che consiste in un social network dove racchiudere i momenti da ricordare della propria vita.

E' interessante il rapporto che si instaura tra memoria personale, esperienza di vita e di consumo, e contenuti condivisi sui social networks. Ne ha scritto recentemente Francesco Morace, presidente di Future Concept Lab e co-fondatore di The Renaissance Link, in un articolo sulla rivista Mark Up.

Scarica Articolo di Francesco Morace 'Il consumo come collezione biografica' – Mark Up, ottobre 2012

E chiudiamo con un desiderio che moltissime persone hanno, o hanno avuto, nella vita: cambiare il corso della propria esistenza. Giovedì scorso, è andata in onda la prima puntata del programma televisivo Un'altra vita, condotto da Simone Perotti e scritto da Nicola Alvau e Simone Perotti, in onda il giovedì alle 21.15 su RAI 5. Perotti ha svolto per anni lavoro manageriale all'interno di aziende della comunicazione e della consulenza d'impresa. Ma ha deciso di cambiare vita e dedicarsi alle sue passioni per il mare e per la scrittura. I suoi libri, a partire da Adesso Basta (Chiarelettere editore, Milano 2009) sono diventati best sellers e il programma tv Un'altra vita racconta le storie di persone che hanno deciso di cambiare vita.

Più umano di così…